Skip navigation links

Discipline MTB: ce n’è per tutti i gusti

Si fa presto a dire Mountain Bike, ma rischia di essere un termine poco esauriente, visto che le discipline MTB sono più di una, per soddisfare le diverse esigenze dei bikers.

Quali sono e quante sono le discipline per MTB

Il mondo della MTB è in costante evoluzione, anche grazie ad un numero di appassionati sempre in crescita. In linea di massima i bikers si dividono tra tra chi preferisce pedalare, chi ama i dislivelli e chi invece è alla ricerca di qualcosa di ancora più estremo. Ciascuno di loro ha trovato, in una delle diverse discipline MTB, quella più adatta. Vediamo quali sono.

1. Cross Country (XC)

Detto anche XC, il Cross Country è l’unica disciplina riconosciuta olimpionica. Le competizioni si svolgono su un circuito ad anello, sterrato, lungo dai 4 ai 10 km massimo e, di norma, abbastanza tecnico, con sassi, radici, discese in single-track, salite brevi e ripide ma con dislivello complessivo minimo. È molto probabilmente la disciplina per mountain bike più diffusa, richiede allo stesso tempo potenza e velocità. Una gara dura circa un paio d’ore – il circuito dovrà essere ripetuto un certo numero di volte -, quindi l’impegno è abbastanza prolungato. Per tutto questo tempo il cuore resta sul filo della soglia anaerobica.

Quale bici usare per la MTB Cross Country?
La tipologia di bici MTB che solitamente viene utilizzata per l’XC è la front, cioè ammortizzata anteriormente, con ruote da 29’’.

La MTB front è la più adatta per la disciplina XC

2. Cross Country Marathon (XCM)

La principale differenza tra le discipline Cross Country e Cross Country Marathon è la distanza. Nel Cross Country Marathon i percorsi di gara (naturalmente su sterrato) sono lunghi dai 60 ai 100-120 km. Praticamente una granfondo. Più impegnativi anche i dislivelli, che vanno dai 2 ai 3.000 metri. Si tratta quindi di gare molto lunghe e particolarmente impegnative, che richiedono una preparazione sia muscolare che di resistenza. Soprattutto, vista la durata (si possono raggiungere le 10 ore in sella alla MTB), è importante imparare a gestire il consumo di energie durante tutta la competizione e seguire una corretta dieta del ciclista prima, durante e dopo la gara.

Quale bici usare per la specialità MTB Cross Country Marathon?
La MTB più adatta per questo tipo di disciplina è la full, con ruote dai 26″ ai 29″.

mtb cross country xc

3. All Mountain

La All Mountain è la disciplina MTB che più vi permette di stare a contatto con la natura, lungo i sentieri sterrati di montagna, tra boschi e single track, completamente immersi nel silenzio. Le distanze sono simili a quelle del Cross Country Marathon, ma nell’All Mountain l’agonismo passa davvero in secondo piano, anche se non mancano i passaggi più tecnici.
Proprio per questo, non avrete bisogno di grandi doti di velocità; la resistenza ai lunghi tratti invece, che siano salite e discese, vi tornerà molto utile.

Quale bici usare per la MTB All Mountain?
Per la disciplina All Mountain vi servirà una MTB full, con ruote da 27,5’’ o 26’’ fino a 29″. Attenzione alla scelta dei materiali, perché dovrete ottimizzare il peso.

mtb disciplina all mountain

4. Down Hill

Di tutte le discipline MTB, questa è sicuramente la più estrema, più spettacolare e – per chi ama il genere – la più divertente. Una disciplina spericolata, in cui l’obiettivo è affrontare discese – e solo discese – ripidissime e molto tecniche, nel minor tempo possibile. Quello che vi occorre per il Down Hill è una grande padronanza nella guida, la capacità di affrontare salti e ostacoli senza farvi prendere dalla paura della velocità, che nel Down Hill è davvero elevata. E sì, dovete essere anche un po’ amanti del brivido e delle emozioni forti, ma senza rinunciare al buonsenso.
Dimenticate i freni, insomma, ma fatelo sempre in sicurezza. E per questo vi servono esperienza e abilità tecnica.

Quale bici usare per il Down Hill?
La bici da MTB che vi serve per il Down Hill è una full, ammortizzata e leggera ma anche robusta e stabile, in grado di reggere alle discese più ostiche. Ruote da 27,5″.

Qualunque sia la vostra disciplina preferita, la MTB è sempre e comunque un’esperienza unica, giù dai pendii più ripidi o pedalando sulle lunghe distanze, a contatto con la natura. Se volete godervi a pieno questa esperienza vi consigliamo di montare sul manubrio il nuovo Edge 530, il ciclocomputer GPS pensato appositamente per la MTB. Avrete sempre sotto controllo i dati della vostra attività e potrete monitorare le vostre performance.

Se poi volete condividere le vostre avventure, montante sul casco (sempre allacciato!) una videocamera VIRB 360, con stitching automatico a 4K/30 fps, 4 microfoni integrati, stabilizzazione sferica 4K e sensori integrati per le rilevazione dei dai G-Metrix in overlay. Allora sì che il viaggio diventerà davvero uno spettacolo!

Condividi