Correre sul tapis roulant, quando, come e perché

Qualcuno lo ama, qualcuno lo odia, ma è indubbio che correre sul tapis roulant rappresenta a volte una valida alternativa. Certo, correre in casa sul tapis roulant, è più monotono di una corsa all’aperto, ma con i nostri consigli anche gli allenamenti indoor possono diventare divertenti e proficui.

Quando e perché correre sul tapis roulant

Sia che voi corriate per dimagrire, per tenervi in forma oppure per preparare una maratona, ci sono molti motivi che possono indurvi a correre sul tapis roulant.

Il meteo, ad esempio. È vero, non sono certo due gocce di pioggia a spaventare un runner (correre sotto la pioggia può essere, anzi, anche piacevole e divertente), ma può capitare che condizioni estreme (ghiaccio sull’asfalto, forte vento, nubifragi, freddo gelido oppure caldo afoso) ci impediscano di correre all’aperto.

Alcuni usano il tapis roulant quando hanno poco tempo per correre. Non solo. Il tapis roulant è anche un valido aiuto per chi sta iniziando a correre e magari ha ancora pochi chilometri nelle gambe. O, ancora, ci sono situazioni in cui non ci si può allontanare da casa: quando si hanno dei bambini piccoli ad esempio. Non per questo, però dovete rinunciare ad allenarvi. Il tapis roulant vi viene in soccorso.

I PRO della corsa sul tapis roulant

Correre sul tapis roulant ha sicuramente dei vantaggi ma non manca, però, qualche nota dolente. Vediamoli entrambi.

correre indoor

I CONTRO del tapis roulant

I consigli Garmin per correre sul tapis roulant

Correre sul tapis roulant, nonostante il parere di tanti detrattori, non è così alienante né disdicevole. Se così fosse, non avremmo inserito la corsa indoor tra le app precaricate nei nostri dispositivi! Grazie ad alcuni accorgimenti può trasformarsi in un allenamento proficuo e divertente.

Ascoltate la musica
Quando correte sul tapis roulant potete indossare le vostre cuffiette da running in totale tranquillità (cosa che non sempre di può fare all’aperto). Non solo. Una buona playlist di musica per correre renderà tutto meno noioso e, con il suo ritmo, vi sarà un boost di carica.

Distraetevi con un video
La televisione, un film, un tutorial. Se non avete in programma una sessione impegnativa, posizionate il tapis davanti a uno schermo (fosse anche solo quello dello smartphone) e cercate il contenuto che più vi piace.

Non rinunciate all’aria fresca
Se il tapis roulant è in casa vostra, aprite le finestre. Respirerete meglio, avrete meno caldo vi sentirete meno indoor.

Bevete
Attrezzatevi con una borraccia o una bottiglia d’acqua. Anche correre sul tapis roulant ci fa perder liquidi che è bene reintegrare.

Utilizzate le app di running
Molti tapis roulant danno la possibilità di correre su percorsi simulati, anche questo è un valido antidoto alla monotonia.

Correre indoor con un Garmin e l’app Virtual Run

Fino ad oggi, per poter sfruttare le app di simulazione durante la corsa sul tapis roulant, era necessario dotarsi di un footpod e un’antenna ANT+ per per permettere al vostro Forerunner di comunicare con il computer su cui era installato il software, ad esempio Zwift Running.

Con l’aggiornamento software alla versione 4.00 per Forerunner 245 Music e 945, o con la versione 8.10 di fēnix 6 e MARQ, invece, troverete nell’elenco delle app il profilo Corsa virtuale (Virtual Run) per correre sul tapis roulant utilizzando le app di simulazione come Zwift. Ecco un video che spiega come fare:

Insomma, sia la corsa all’aperto che la corsa sul tapis roulant hanno pro e contro. A nostro avviso una non esclude l’altra e, anzi, possono essere complementari, così da sfruttare al meglio i vantaggi di ognuna, ma se correte indoor, con un Garmin e un app di simulazione forse sarà tutto più facile!