5 benefici della corsa

Correre fa bene, lo sentiamo ripetere spesso: i benefici della corsa sono numerosi e, soprattutto, coinvolgono molti aspetti della nostra salute. Correre fa bene al cuore, ai polmoni, riduce l’ipertensione e lo stress, ci aiuta a dimagrire. E non solo.

I benefici della corsa sul sistema cardiovascolare

Quando corriamo il sistema cardiovascolare e respiratorio vengono coinvolti e sollecitati per rispondere alla richiesta di sangue e di ossigeno dell’organismo. La corsa ha un effetto vasodilatatorio: il cuore aumenta la gittata e il muscolo cardiaco si rafforza. A parità di battiti, il cuore di un runner riesce a pompare una maggiore quantità di sangue. E, per chi corre con costanza, i benefici si mantengono nel tempo: la frequenza cardiaca diminuisce progressivamente e si mantiene bassa anche a riposo, non solo durante l’attività.
Anche per questo, tra i benefici della corsa c’è la riduzione della pressione arteriosa, motivo per cui la corsa è consigliata – fatte salve le debite precauzioni e il necessario parere del medico – anche agli ipertesi.

I benefici della corsa per chi vuole dimagrire

Correre, così come camminare, aiuta a bruciare calorie. Non solo durante l’attività. Correre con costanza, infatti, comporta un aumento del metabolismo che vi aiuterà a bruciare di più anche quando non state correndo.
Questo, abbinato ad un’alimentazione bilanciata, permette di aumentare il dispendio energetico: quando le calorie che bruciamo sono più di quelle che assumiamo, iniziamo a perdere peso.
Se poi volete massimizzare i benefici della corsa per dimagrire, potete abituarvi ad andare a correre il mattino presto, a digiuno.
In questo modo il vostro corpo (che dopo la notte non ha scorte di glicogeno immediatamente disponibili) ricorrerà a quelle lipidiche.
Consigliati 50′-60′ di corsa medio-lenta. Sconsigliati, a stomaco vuoto, i lavori di qualità/velocità e un allenamento che duri più di un’ora, perché per questo avrete bisogno di maggiori scorte energetiche.

Leggi anche: Cosa mangiare prima di correre

I benefici della corsa per ossa e articolazioni

Correre sottopone a sovraccarico ossa e articolazioni. Se il sovraccarico, però, è ponderato, tutto il sistema osteoarticolare ne uscirà rafforzato. Se approcciata con un allenamento adeguato alle proprie esigenze e alla condizione fisica iniziale (e utilizzando la scarpa giusta), la corsa aumenta infatti la densità ossea e rafforza i legamenti. Ne trarranno benefici le nostre articolazioni e avremo segnato un punto importante nella prevenzione dell’osteoporosi.

I benefici psicofisici della corsa

La semplice attività della corsa è in grado di generare una sensazione di benessere psicofisico. Concedersi 30′-40′ di movimento, magari al termine di una giornata di lavoro, aiuta a ridurre i livelli di stress, a riordinare i pensieri. Non solo.
La corsa stimola la produzione di endorfine, che ci fanno avvertire meno la fatica, aumentano la resistenza e innalzano la soglia del dolore. La corsa stimola anche la produzione di serotonina che, tra le altre cose, genera una sensazione di benessere e concilia il sonno.

I benefici della corsa sul colesterolo

La corsa, così come in generale le attività di tipo aerobico, aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo. O meglio: aumenta in proporzione il cosiddetto “colesterolo buono”, ovvero l’HDL, rispetto al “colesterolo cattivo”, cioè l’LDL.
E sappiamo bene quanto sia importante, per la salute, mantenere bassi i livelli di colesterolo nel sangue.
La corsa però non ha solo un beneficio diretto sul livello di colesterolo: indirettamente, proprio per questo suo effetto, aiuta a prevenire i rischi che sono legati all’ipercolesterolemia: arteriosclerosi, infarti, ictus e malattie cardiovascolari.