Viaggiare in bikepacking con Garmin Edge 1030

Innanzitutto definiamo per chi non lo conosce il termine bikepacking.
Il bikepacking si riferisce a chi viaggia in bicicletta senza utilizzare gli appositi portapacchi per cicloturismo; è una sfida personale e la possibilità di allestire la bicicletta con un bagaglio compatto, ben definito ed essenziale.

Bikers in cresta - Bikepacking - Edge 1030

Le borse possono essere da manubrio, da sottosella o da telaio, possono avere capienze (in litri) diverse in base ai modelli e all’utilizzo che se ne vuole fare. All’interno delle borse, l’equipaggiamento è strettamente necessario per la sosta di una notte, quindi: sacco a pelo, materassino, bivybag e/o tenda, oltre all’attrezzatura tecnica/meccanica di prima riparazione e cambio indumenti e viveri.

In Italia il Tuscany Trail è l’evento simbolo del bikepacking, con il numero di partecipanti più alto al mondo (quest’anno siamo ad oltre 750), ma pian piano il mondo trail, in Italia sta prendendo sempre più piede, con numerose iniziative in molte regioni d’Italia, da Nord a Sud.

 

Le regole per partecipare ai trail in bikepacking sono semplici.

  • I partecipanti devono percorrere la traccia i formato gpx fornita dall’organizzazione e, allo stesso tempo, registrarla con il proprio apparecchio GPS, come controprova di averla effettivamente percorsa nel rispetto delle regole.
  • Si può uscire dalla traccia in qualsiasi punto ma bisogna obbligatoriamente entrare dal medesimo per proseguire. Non si può avere nessun tipo di supporto tecnico-logistico dall’esterno, pena l’esclusione, quindi la parola chiave è: autosufficienza. Non c’è limite di tempo.

Barare in questi eventi non ha senso in quanto non è una gara, non c’è premiazione: è un’avventura, una sfida con se stessi, una soddisfazione tutta personale.

Bikers in cresta - Bikepacking - Edge 1030

L’utilizzo di uno strumento GPS in questi ambiti è fondamentale, soprattutto in zone che non si conoscono.
Il Garmin Edge 1030 è un ottimo compagno di viaggio, grazie alle mappe Garmin Cycle precaricate. Inoltre l’alloggiamento posteriore permette di inserire la microSD con mappe aggiuntive, come la TrekMap v5 nel nostro caso.
La funzione di navigazione saprà sempre indicarvi i punti di svolta o le curve pericolose. Inoltre, se associato al vostro smartphone, vi permette di visualizzare le previsioni meteo per la località in cui si sta pedalando, le notifiche social e le mail, nonché sms e avvisi di chiamata.

Bikers in cresta - Bikepacking - Edge 1030

Garmin Edge 1030 è compatibile con la serie Radar Varia, il sistema di luci integrate per biciclette che segnala al ciclista le vetture in avvicinamento alle proprie spalle, importantissimo per la sicurezza e per chi viaggia di notte su strade poco illuminate.

Insomma non vi resta che preparare le borse da bikepacking, caricare il vostro Edge 1030 e partire per la prossima avventura.

Bikers in cresta - Bikepacking - Edge 1030

Condividi