Italia | Italy
Skip navigation links

Come scegliere la misura della bici da corsa e del telaio

Quando dovete scegliere le misure della bici da corsa e del telaio, preferite valutare in autonomia oppure affidarvi a un esperto? Se vi state avvicinando ora al mondo della bici, la cosa migliore che possiate fare è chiedere consiglio a un rivenditore fidato o a un bravo biomeccanico; se però volete sapere come si scelgono le misure di una bici e del telaio e volete orientarvi da soli prima di procedere con l’acquisto, allora forse ci sono alcune cose che dovreste sapere.

Misura del telaio e della bici da corsa, a ciascuno la sua taglia

Si fa presto a dire bici ma non esiste un modello che vada bene per tutti. Così come accade con i vestiti, anche con le bici da corsa conoscere le misure è indispensabile per acquistare il modello giusto per noi. E così come accade per i vestiti, anche le misure di bici da corsa e telai possono variare da costruttore a costruttore.

Per indicare la misura della bici e del telaio ci sono due metodi: il sistema internazionale, espresso in centimetri, più indicato per le bici da corsa, e il sistema anglosassone, in pollici, più frequentemente utilizzato per le mountain bike. La taglia del telaio comunque, che sia espressa in cm o in pollici, corrisponde alla lunghezza del tubo piantone della bicicletta (AB).

Per capire quale sia la taglia più adatta a voi potete usare un metodo abbastanza empirico e, basandovi su tabelle e misure standard, verificare la misura idonea alla vostra altezza: dalla taglia più piccola, l’XS, indicata per chi misura fino a 168 cm, alla XXL, per chi supera i 185 cm.

Altezza Misura bici
155-160 cm 47-49 cm
160-165 cm 49-51 cm
165-170 cm 51- 53 cm
170-175 cm 53-55 cm
175-180 cm 55-57 cm
180-185 cm 57-60 cm
185-190 cm 60- 62 cm
190-195 cm 62-64 cm
195 cm da 64 cm

In alternativa, potete usare una semplicissima formula matematica: C * 0,65. In questo caso, C corrisponde alla misura del cavallo (la distanza dal vostro inguine al terreno, calcolata con la schiena ben dritta, appoggiata al muro e le gambe leggermente divaricate) da moltiplicare per il valore costante di 0,65. Il valore che otterrete (corrispondente indicativamente alla lunghezza del tubo piantone, ad esempio 50, 56…) sarà la vostra taglia.

Attenzione: azzeccare la misura del telaio non basta!

Trovare la misura del telaio della vostra bici, ovvero “la taglia” è fondamentale ma non sufficiente. La stessa taglia potrebbe teoricamente essere adatta a persone anche molto diverse tra loro, così come a una stessa persona potrebbero – sempre in linea teorica – adattarsi taglie di bici diverse.

Questo è dovuto, come abbiamo detto, al fatto che ogni costruttore adotta misure differenti. Ma non solo. Quando si sale in sella, infatti, entrano in gioco molte variabili, dalla costituzione e dalle proporzioni fisiche del ciclista allo stile di guida, dalle distanze che si vogliono affrontare al livello di agonismo.

Se non lo avete ancora fatto, una volta scelta la taglia rivolgetevi a un rivenditore di fiducia, magari a un bravo biomeccanico. Spetterà a lui preoccuparsi di tutti quei piccoli aggiustamenti che renderanno la bici perfetta per voi, regolando eventualmente l’altezza e la posizione della sella, le ruote, il manubrio, le pedivelle.

Un biomeccanico completerà la regolazione di sella, manubrio, pedivelle e ruote

Bici da corsa con telaio su misura

L’alternativa è optare per un telaio su misura, che si adatti nel modo più preciso possibile alle vostre misure ed esigenze. Attenzione, però: questa scelta, per quanto adattata anche nel più piccolo dettaglio, è poco flessibile. Un iniziale vantaggio, insomma, potrebbe avere qualche effetto collaterale. Tenetene conto. Allo stesso tempo, non dimenticate che anche un telaio standard, opportunamente adattato, potrà darvi grandi soddisfazioni.

Provate su strada la misura della bicicletta da corsa

Non accontentatevi di un acquisto sulla carta. State pur sempre per fare un investimento (piccolo o grande che sia) quindi evitate scelte azzardate o poco attente. Una volta definita la taglia e gli eventuali aggiustamenti, chiedete al rivenditore una prova su strada: salite in sella e pedalate. Solo così potrete effettivamente valutare se la taglia è quella perfetta per voi.

Scegliere una bici da corsa della giusta taglia significa non solo pedalare in modo più efficiente e con una maggiore sensazione di comfort, ma anche – soprattutto – evitare il rischio di dolori muscolari alla schiena, ad esempio. E se siete indecisi tra due telai, due diverse misure di bici da corsa, nel dubbio optate per quello più piccolo. Sarà più facile adattarlo.

E ora che avete scelto la vostra bici, non vi resta che decidere quale ciclocomputer scegliere e attrezzarvi con il bike radar Varia RTL510 per pedalare sempre in sicurezza.

Condividi