L’Equipaggiamento per Cicloturismo e Bikepacking

Il viaggio in bici è una nuova forma di turismo sempre più apprezzata dagli amanti delle due ruote: che si tratti di cicloturismo o di bikepacking occorre organizzarsi al meglio prima di partire. Scegliere il giusto equipaggiamento per affrontare le avventure in sella vi consentirà di vivere in sicurezza ogni momento della pedalata, aiutandovi ad evitare gli imprevisti.

Avete in programma un tour guidato o un ciclo-viaggio in totale autonomia? Ecco che cosa portare sempre con voi per una vacanza o un week end sulle due ruote.

Attrezzatura necessaria per il Cicloturismo

Prima di passare ad un elenco dettagliato delle cose più importanti da portare durante un viaggio in bici è importante fare una precisazione. L’attrezzatura per cicloturismo e bikepacking varia in funzione di innumerevoli fattori, innanzitutto in base alla destinazione, ma anche in relazione al tipo di tragitto da affrontare e alla sua durata.

Per questo motivo ogni viaggio richiede una buona pianificazione, dalle tappe sino alla distanza: sapere quanti km percorrere in un viaggio in bici, ad esempio, vi permetterà di organizzare al meglio l’attrezzatura, prediligendo un bagaglio più leggero che consenta di effettuare ogni spostamento con maggiore libertà. Ma entriamo nel dettaglio e vediamo qual è l’equipaggiamento per un viaggio in bicicletta, con gli indispensabili da mettere nella vostra lista prima di montare in sella:

1. Borse e Portapacchi
Il turismo in bici si è evoluto: grazie alle nuove borse, sempre più leggere e spaziose, è possibile percorrere anche lunghi tragitti senza un bagaglio eccessivo. 
Chi si prepara ad organizzare un viaggio in bici dovrà necessariamente stabilire dove posizionare il bagaglio per pedalare in sicurezza: nel cicloturismo solitamente è meglio prediligere le borse laterali posteriori, che assicurano una buona maneggevolezza del mezzo e possono essere trasportate facilmente a mano una volta arrivati a destinazione. Particolarmente utili sono in questo caso anche le corde elastiche, che vi aiuteranno a posizionare in modo sicuro tenda, sacco a pelo e capi di abbigliamento.
Optare invece per un carrello o per borse anteriori sicuramente vi assicurerà una maggiore capacità di carico, ma potreste perdere stabilità durante la guida: scegliete questa soluzione soltanto se avete la necessità di portare con voi diversi bagagli, dai kit di pronto soccorso fino alle provviste. Le borse da manubrio o da telaio e sellino sono invece consigliate soltanto nel caso di brevi viaggi, al massimo di due giorni, anche se possono essere utilizzate anche per chi intende partire con l’essenziale per affrontare un’esperienza di bikepacking in totale libertà.

2. Attrezzi per la manutenzione
La sicurezza è il primo fattore da valutare in qualsiasi tipo di viaggio: meglio essere previdenti e dotarsi della giusta attrezzatura per la manutenzione del mezzo, utile soprattutto in caso di imprevisti durante il tragitto. Procuratevi dunque un kit di riparazione delle camere d’aria, una pompa per bicicletta e il necessario per la pulizia della catena, ricordatevi anche l’olio lubrificante e un set di chiavi, a bussola e brugole.

attrezzatura per bikepacking e cicloturismo

3. Casco
Sebbene il casco non rientri tra le dotazioni obbligatorie per legge si inserisce sicuramente a pieno titolo tra i dispositivi indispensabili per affrontare un viaggio sulle due ruote. Gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo e dotarsi di una buona protezione ci permette senz’altro di affrontare la nostra avventura in sella con maggiore serenità, la prudenza non è mai troppa.

4. GPS
Per affrontare un viaggio in bici non potete dimenticare un buon ciclocomputer GPS per pianificare il percorso, monitorare la pedalata e capire dove state andando: con i dispositivi Garmin avrete in ogni momento un quadro dettagliato del vostro tragitto, delle tappe percorse, quelle ancora da pedalare e potrete individuare con estrema facilità i punti più suggestivi da raggiungere o le strutture di accoglienza sul percorso.

Scegli i ciclocomputer GPS cartografici di Garmin per i tuoi viaggi in bici

5. Luci e Giubbino Catarifrangente
Nell’equipaggiamento di un cicloturista non possono mancare le luci anteriori e posteriori, indispensabili, insieme al giubbotto ad alta visibilità, per pedalare al buio o in situazioni di scarsa visibilità. I maggiori pericoli, come i veicoli che sopraggiungono ad alta velocità, non sono spesso visibili con facilità da chi pedala: il radar retrovisore Garmin con luce posteriore integrata, associato al ciclocomputer della serie Edge, vi avvisa della presenza delle auto in arrivo, indicandone anche la distanza posizione e la velocità di avvicinamento per aiutarvi a pedalare in tutta tranquillità.

Affronta in sicurezza i viaggi in bici con i radar e le luci Garmin Varia