Allenarsi sui rulli per bici con uno smartwatch

Articolo scritto da Matteo Bortesi,
Product Marketing Manager di Garmin Italia

Ebbene sì, la stagione dell’allenamento indoor è iniziata a pieno ritmo e ciclisti come me, che non amano pedalare al buio anche se dotati di fanali Varia e Radar RTL 510, hanno già iniziato a macinare chilometri su roller o indoor trainer interattivi. Ho ricominciato quindi a fare il criceto sui rulli ma, stavolta, con prodotti da polso anziché con il classico ciclocomputer, una novità!

Forerunner 935 - Bici indoorUno smartwatch al posto del ciclocomputer

Vi abbiamo già dato alcunu consigli per scegliere i rulli bici, ma ci è stato chiesto come poter utilizzare i rulli interattivi anche se in possesso di un prodotto indossabile Garmin. Per la risposta ci viene in aiuto Connect IQ lo store on-line di Garmin da cui scaricare gratuitamente app, widget, watch face e nuovi profili attività.

Le applicazione che dovete scaricare è una a scelta tra Bike Trainer Trainer Genius (fare riferimento agli elenchi di compatibilità forniti dagli sviluppatori delle app). Potrete quindi creare allenamenti personalizzati dal vostro account di Garmin Connect, esportarli sul vostro smartwatch e pedalare osservando sul display i dati di velocità, cadenza, distanza, cuore ma soprattutto la resistenza modulata in automatico dal vostro rullo.

Le prime volte che ho testato queste app tendevo a cambiare i rapporti, poi ho capito che dovevo tenere sempre lo stesso pignone perché ci pensa il protocollo ANT+ FE-C a modulare la resistenza in base a come avevo impostato i miei allenamenti. Presupposto fondamentale per una corretta sincronizzazione è disporre di un rullo smart.

Rimango sempre dell’opinione che lo schermo degli Edge sia più adatto a tal scopo. Ma perché non agevolare triatleti e amanti delle discipline multisport che si allenano e gareggiano con i nostri orologi GPS? Se quando fa caldo possono uscire tranquillamente su strada, in inverno possono sfruttare lo stesso dispositivo per gli allenamenti indoor, magari utilizzando l’apposito kit per staffa da manubrio.

Ricordiamo che le app scaricate da Connect IQ sono create il più delle volte da sviluppatori non Garmin, qualora incontraste bacchi o malfunzionamenti potrete sempre confrontarvi con il creatore dell’app accedendo all’apposita  sezione Contact Developer; lo aiuterete così a migliorare il suo manufatto sentendovi così parte integrante nel nostro fantastico mondo sportivo.

Condividi