Italia | Italy
Skip navigation links

Edge 130: il ciclocomputer più piccolo ma da veri PRO

Design compatto e leggero, funzioni avanzate, semplicità d’uso. Un unico dispositivo adatto a tutti gli appassionati di ciclismo e per tutti i livelli. Vi presentiamo il nuovo Edge 130, che si aggiunge alla già folta schiera di ciclocomputer wireless di Garmin e che è fresco vincitore del Giro delle Fiandre con Alberto Bettiol.

L’arrivo della primavera risveglia inevitabilmente la passione per la bici e la voglia di giornate passate in sella. Che amiate la strada o lo sterrato – o magari entrambe – il nuovo Edge 130, è pronto ad accompagnarvi ovunque. Garmin Edge 130 è il ciclocomputer compatto, leggero (33 grammi circa) e aerodinamico.

Tutti i dati che servono per le vostre uscite in bici

Rileva segnali GPS, GLONASS e Galileo e, nonostante le dimensioni ridotte, può vantare uno schermo MIP da 1.8” pollici, in bianco e nero, perfettamente leggibile anche sotto la luce diretta del sole o in zone particolarmente ombrose.

Sul display vengono visualizzate tutte le informazioni registrate dal dispositivo, come velocità, distanza, tempo e anche la quota, grazie al barometro integrato.

Grazie all’ampia raccolta di percorsi caricati sulla piattaforma web Garmin Connect da milioni di utenti Garmin in tutto il mondo, e all’innovativa funzione Treadline Popularity Routing, Edge 130 è in grado di fornire itinerari, sia su strada che su sterrato, tra i più battuti, e quindi sicuri, nella zona in cui ci si trova a pedalare.

Inoltre, con la funzione Course Creator è possibile creare a piacimento, e poi caricare sullo strumento, nuovi itinerari a seconda di dove e come si vuole pedalare, con la garanzia di affrontare tratti on e off-road conosciuti e, di conseguenza, assolutamente affidabili per lo sportivo.

Edge 130 è il ciclocomputer vincitore del Giro delle Fiandre

L’inizio della stagione ciclistica e delle grandi classiche è sempre un periodo molto stimolante, sia per i professionisti che corrono che per chi assiste da spettatore. Il Giro delle Fiandre del 2019 verrà ricordato soprattutto per la consacrazione di Alberto Bettiol, ciclista della EF Education First che ha vinto La Ronde in solitaria dopo una fuga di 17 km sul pave.

Alberto Bettiol, ciclista della EF Education First, vincitore del Giro delle Fiandre 2019

Garmin, come sponsor tecnico del team, ha fornito la strumentazione elettronica per il monitoraggio delle performance degli atleti. Fra tutti i ciclocomputer della serie Edge, Alberto Bettiol ha scelto proprio Edge 130 per la sua praticità d’uso e leggerezza.

Ecco i dati registrati dall’Edge 130 di Alberto Bettiol proprio dopo il Giro delle Fiandre.

Al primo posto la sicurezza

Per Garmin la sicurezza viene prima di tutto, specialmente quando si parla di due ruote e ciclismo. Tramite protocollo ANT+, Edge 130 è associabile ai bike radar della serie Garmin Varia, tra cui il nuovo sistema radar posteriore Varia RTL510 che consente al ciclista di monitorare il sopraggiungere di veicoli alle sue spalle.

Garmin Varia Radar RTL510

Oltre che con i sensori di velocità e cadenza, può interfacciarsi con il pratico Remote Control, una sorta di telecomando che permette di cambiare pagine del menu, avviare o spegnere il dispositivo, senza dover togliere le mani dal manubrio.

Garmin Edge 130

Tramite tecnologia Bluetooth® e l’innovativa funzione Assistance, Edge 130 può inviare ai contatti di emergenza preimpostati la propria posizione in caso di difficoltà; con la funzione LiveTrack, comunque, amici e parenti possono seguire gli spostamenti in tempo reale. Abbinato ad uno smartphone compatibile, poi, Edge 130 consente di visualizzare sul display le Smart Notification, ovvero SMS e chiamate in arrivo e aggiornamenti sulle condizioni meteo.

Condividi