Corsa outdoor o indoor: quale è meglio?

Iniziare a correre richiede una buona dose di motivazione, soprattutto quando non si ha tanto tempo a disposizione da dedicare all’attività fisica. Programmare l’allenamento indoor, in palestra o a casa, può essere una buona soluzione per muovere i primi passi nel running, soprattutto quando fuori fa freddo o piove. Tuttavia correre al chiuso non regala sempre le stesse sensazioni del running all’aria aperta, entrambe offrono innumerevoli benefici, quale scegliere allora se si è alle prime armi?

Per trarre il massimo da ogni sessione è importante conoscere le differenze tra corsa outdoor e indoor e gestire le singole sedute con gli strumenti giusti.

Scopri i fitness tracker Garmin che possono aiutarti ad iniziare

Running Indoor e Outdoor: i consigli per chi inizia a correre

L’allenamento indoor è l’ideale per i principianti, anche se sicuramente più monotono della corsa all’aria aperta. Iniziare a correre sul tapis roulant favorisce la continuità del passo, senza le interruzioni che spesso ostacolano il running su strada. Tuttavia l’assenza del paesaggio e la mancanza del contatto con la natura, che spesso ci allieta durante le corse outdoor, può far perdere la giusta motivazione.

Vediamo insieme alcuni accorgimenti che vi aiuteranno a mantenere la concentrazione e a trarre il massimo dal workout, evitando gli infortuni:

Utilizzare una playlist
Soprattutto quando si inizia a correre da zero la musica può diventare fondamentale per allontanare la noia e non pensare alla fatica: con gli smartwatch Garmin al polso e un paio di cuffiette Bluetooth potrete godere delle vostre playlist preferite, così il tempo scorrerà più velocemente e troverete la giusta carica per concludere l’allenamento.

running outdoor o indoor

Correggere la postura
Il tapis roulant, rispetto alla corsa all’aperto, può ridurre la mobilità delle caviglie e, implicando una minore lunghezza della falcata, può causare un disequilibrio. Variare l’inclinazione dell’attrezzo e cercare di indirizzare lo sguardo in avanti piuttosto che in basso può in questo caso evitare le sollecitazioni eccessive di articolazioni e schiena.

Eseguire variazioni di velocità
Simulare la corsa all’aria aperta diversificando la seduta è il modo migliore per utilizzare il tapis roulant: introdurre variazioni di ritmo nella sessione offre nuovi stimoli e permette anche ai principianti di migliorare le performance in poche settimane.

Il running all’aria aperta rimane tuttavia uno dei modi migliori per fare il pieno di vitamina D godendo dei raggi solari e imparare la tecnica corretta di corsa. Inoltre ha innumerevoli vantaggi per chi inizia a correre:

Evita la monotonia
L’attività all’aria aperta stimola e mantiene viva la motivazione: sono tanti i percorsi da scoprire quando si inizia, ogni uscita sarà come un’avventura da affrontare contando solo sulle proprie forze.

Aiuta la coordinazione
All’aperto il fisico si abitua ad una migliore coordinazione, grazie a movimenti più naturali e fluidi che favoriscono un corretto appoggio ed una migliore postura.

Favorisce la socializzazione
Quale migliore occasione di stringere nuove amicizie se non una bella corsa all’aria aperta? Incontrare gli amici e fare nuove conoscenze sarà senz’altro più semplice, correre in compagnia è sempre motivante e allenante!

All’aria aperta o su tapis roulant, non resta che allacciare le scarpe e partire per nuove sfide!

Scegli gli smartwatch GPS Garmin e inizia a tracciare i tuoi percorsi