Come Migliorare la Qualità del Sonno

Il riposo rappresenta, assieme a una dieta sana e all’attività fisica, uno degli elementi fondamentali per garantire al nostro organismo uno stile di vita sano. Dormire fa bene, non solo perché consente al fisico di recuperare le energie consumate nel corso della giornata, ma anche perché permette al cervello di rielaborare le informazioni ricevute durante il giorno e di affrontare il lavoro o lo studio con la giusta concentrazione e lucidità.

Tuttavia, non sempre si riesce a dormire in maniera adeguata e soddisfacente e si ha spesso, già dalle prime ore del mattino, la sensazione di essere stanchi e poco concentrati. Ma è possibile migliorare la qualità del sonno? La risposta è sì.

Esistono tecniche e piccoli accorgimenti che ognuno può, in base alle proprie esigenze, mettere in atto per riposare meglio e farsi trovare fresco e in forma per affrontare tanto le sessioni di allenamento quanto gli impegni quotidiani. Fondamentale è saper ascoltare il proprio fisico e dedicare del tempo a sé stessi.

Sotto questo aspetto, gli smartwatch Garmin per il wellness sono dispositivi in grado di offrire un importante contributo per il raggiungimento del benessere fisico e mentale, grazie a numerose funzioni per la salute come il monitoraggio avanzato del sonno, della frequenza cardiaca e del livello di stress.

Monitora la qualità del tuo riposo con gli smartwatch Garmin

Consigli utili per migliorare la qualità del sonno

Per riposare bene durante la notte non è sufficiente dormire a lungo: capita spesso, infatti, a discapito delle ore che passiamo a letto, di svegliarci stanchi, irascibili e poco lucidi. Il motivo deve essere ricercato non tanto nella quantità quanto nella scarsa qualità del sonno. Una nottata agitata può condizionare la nostra efficienza nella giornata successiva con problemi di varia natura, come ad esempio:

Ma si tratta della punta di un iceberg, poiché un’esposizione prolungata a questa situazione può portare alla cronicizzazione di alcune problematiche con conseguenze importanti, tra le quali segnaliamo:

Migliorare la qualità del sonno non è dunque solo consigliabile, ma anche necessario per una vita sana. Naturalmente non esiste una ricetta universalmente valida: vi sono però dei principi che possono però costituire la base per chi cerca di curare il proprio stile di vita: ecco, di seguito, alcuni consigli.

A cena meglio un menù leggero.
Nutrirsi in maniera adeguata è sempre importante, ma lo è ancor di più nelle ore che precedono il sonno. A cena, dunque, meglio rinunciare a cibi difficili da digerire, troppo ricchi di zuccheri ed è bene evitare di consumare alcol, bevande gassate ed eccitanti. Per migliorare la qualità del sonno può essere utile mangiare almeno 3 ore prima di andare a letto prediligendo bevande come acqua, tisane rilassanti, alimenti leggeri e piatti bilanciati e, per i più attenti, cibi ricchi di melatonina e triptofano, un amminoacido che facilita il rilassamento.

Riducete l’uso di computer, telefonini e videogames.
Sempre più spesso i momenti che precedono il riposo sono accompagnati dall’utilizzo di dispositivi elettronici come telefonini, tablet e computer. Dare un’occhiata alle mail di lavoro o immergersi tra i contenuti di un social può sembrare una pratica leggera e rilassante ma, in realtà, è un’azione che attiva vista e cervello, stimola la nostra attenzione e ci allontana dal nostro obiettivo. Nelle ore serali, dunque, meglio ridurre l’uso di dispositivi elettronici e dedicarsi piuttosto alla lettura di un libro, a pratiche meditative o esercizi di respirazione consapevole, capaci di rilassare i muscoli e predisporre la mente ad una sana dormita.

come migliorare la qualità del sonno

Sì all’attività fisica, ma senza esagerare.
L’attività fisica serale può essere un buon alleato per raggiungere il giusto livello di stanchezza e abbandonarsi tra le braccia di Morfeo. Tuttavia, è bene evitare di allenarsi dopo cena e a ridosso dell’orario in cui si va a letto. Un’intensa attività fisica, infatti, stimola il sistema nervoso e alza la frequenza cardiaca; pertanto, è necessario concedersi del tempo per ripristinare una situazione di relax psico-fisico prima di andare a dormire. Dopo cena è meglio dedicarsi a esercizi rilassanti e distensivi in grado di allentare le tensioni muscolari accumulate durante il giorno.

Seguite un rituale e curate l’ambiente dedicato al riposo.
Per migliorare la qualità del sonno una buona pratica può essere quella di dedicare un po’ di tempo alle cose che ci fanno rilassare e stare bene prima di andare a letto. Ultimate le faccende domestiche e assolti gli ultimi obblighi della giornata è dunque il momento di dedicare qualche minuto a voi stessi: una doccia calda e una tisana sul divano di casa possono essere il preludio ad una nottata serena. Curate anche l’ambiente della camera da letto: evitate la presenza della TV, assicuratevi che materasso e cuscini siano adeguati alle vostre esigenze e che nella stanza vi sia il giusto livello di oscurità.

Tutti gli orologi Garmin sono alleati ideali per monitorare le attività quotidiane e per raccogliere informazioni utilissime per capire come migliorare la qualità del sonno. Grazie a funzioni avanzate come la stima dei livelli di energia corporea, l’analisi della frequenza cardiaca, il rilevamento dello stress e della respirazione, gli smartwatch Garmin per il wellness consentono di tenere sotto controllo i parametri fondamentali per il benessere e prendere le giuste decisioni per raggiungere un ideale equilibrio psico-fisico.

Prenditi cura del tuo benessere con gli smartwatch Garmin