Respirazione consapevole con i wearable Garmin

A volte non riusciamo a rimanere concentrati, per mancanza di tempo o di attenzione, oppure siamo talmente stressati da non riuscire a prendere sonno. La respirazione consapevole, attraverso esercizi di respirazione guidati, può essere certamente d’aiuto.

Se avete uno smartwatch vívoactive 4 o Venu potete selezionare l’app Esercizi di respirazione dall’elenco delle applicazioni per essere guidati dal vostro Garmin attraverso tre diversi esercizi di respirazione consapevole. Infatti, potrete scegliere una delle tre diverse tecniche di respirazione proposte: tranquillità, coerenza o rilassamento e concentrazione.

Tranquillità
È un esercizio di 10 minuti che vi prepara per il sonno. Inspirate lentamente per 4 secondi, trattenete il respiro per 7 secondi ed espirate per 8 secondi. Ovviamente deve essere condotto in un momento di totale calma, in un ambiente tranquillo che possa portarvi ad un rilassamento totale.

Coerenza
Questa attività dura 15 minuti e vi aiuta a mantenere la calma in un momento di forte stress o eccitazione. Rallenta gradualmente la respirazione fino a raggiungere un’inspirazione di 6 secondi e un’espirazione di 6 secondi.

Rilassamento e concentrazione
Anche questo esercizio di respirazione dura 15 minuti e aiuta a concentrarsi senza stress. È una tecnica nota anche come box breathing o respirazione in quattro fasi. Aiuta a lavorare su un modello di respirazione 4:4:4:4 (inspirazione di 4 secondi, trattenuta di 4 secondi, espirazione di 4 secondi, trattenuta di 4 secondi).

Vi sarete già accorti che è disponibile anche una versione più breve di 5 minuti. Vi viene suggerita automaticamente, quando l’orologio rileva picchi di stress insolitamente alti, tramite un avviso di Promemoria rilassamento.

Al termine di qualsiasi di questi esercizi, l’orologio visualizza la durata, la frequenza cardiaca media durante la sessione e la variazione dello stress derivante dagli esercizi di respirazione. Potete anche rivedere ogni attività in Garmin Connect e visualizzare i grafici della frequenza respiratoria, dello stress e della frequenza cardiaca. Sarà interessante confrontare anche i grafici del monitoraggio del sonno.

Se all’inizio vi sentite a disagio, non rinunciate. Man mano che prenderete confidenza con queste tecniche di respirazione consapevole e imparerete a controllare il respiro, inizierete anche a notarne i benefici sul vostro fisico e la mente. Come ogni altro esercizio, ci vuole pratica per eseguirlo al meglio, ma il lato positivo è che non avete bisogno di attrezzature o lezioni. Solo di uno spazio tranquillo… e forse un cuscino.