Viaggiare in bici: Bikepacking vs Cicloturismo

Bikepacking e cicloturismo sono due termini ancora sconosciuti a molti, ma in realtà si tratta di due pratiche sempre più diffuse.

Potremmo definirle una vera e propria filosofia di viaggio, per vivere le avventure sulle due ruote in modo diverso e visitare luoghi poco battuti e immersi nella natura.

Se il ciclismo vi appassiona e non avete mai sentito parlare di bikepacking o di cicloturismo, è arrivato il momento di scoprire che cosa sono e in che cosa si differenziano. 

Che cos’è il Bikepacking?

Per bikepacking si intende un particolare modo di trasportare il bagaglio in sella durante un viaggio in bicicletta. Il termine deriva da “backpacking” ossia il viaggio a piedi con zaino in spalla, del quale rappresenta il corrispettivo su due ruote.

È noto dunque come una sorta di disciplina di viaggio, della durata di almeno due giorni consecutivi, che richiede un equipaggiamento leggero che consente di effettuare qualsiasi spostamento o itinerario in totale libertà, anche su sentieri di montagna.

Le sue origini sono recenti ma non vi è una data a cui far risalire questo movimento: di sicuro negli ultimi dieci anni ha conquistato sempre più ciclisti, dai principianti ai professionisti, a tal punto da diventare una vera e propria disciplina.

Il primo evento mondiale di bikepacking risale infatti al Tour Divide 2008, un giro in mountain bike che attraversa le Montagne Rocciose, dal Canada al Messico, mentre nel 2014 nasce la Transcontinental Race, una gara di ultra ciclismo da svolgere in totale autonomia che attraversa l’Europa.

Il più grande evento di bikepacking al mondo trova terreno fertile proprio in Italia: il Tuscany Trail si svolge tutti gli anni in Toscana e riunisce atleti professionisti e appassionati di trail e cicloturismo.

In questo caso vigono alcune regole da rispettare, dal tracciato da seguire all’uso dei ciclocomputer: l’utilizzo di un dispositivo GPS è infatti fondamentale durante questo genere di competizioni per monitorare il percorso e individuare in anticipo i punti più pericolosi o quelli impegnativi.

Viaggiare in bikepacking con un Garmin Edge vi permette di pedalare più a lungo e con maggior consapevolezza, un ottimo compagno di viaggio per chi ama gareggiare. Edge 1030 Plus include infatti la mappa Garmin Cycle Map e tutte le funzioni di navigazione più recenti, come i punti di interesse, la ricerca per indirizzi e l’app Trail Forks con tutti i dati sui percorsi per mountain bike. Dispone inoltre di funzioni complete per l’allenamento e per la sicurezza.

Affronta le gare di bikepacking con i ciclocomputer Garmin della serie Edge

Cicloturismo e Bikepacking: quali sono le differenze

Il cicloturismo è una forma di turismo che si svolge interamente in bici, diventata negli ultimi anni un vero e proprio business che coinvolge sempre più bikers e appassionati delle due ruote.

Proprio perché si tratta di un’esperienza di viaggio da affrontare in sella, da soli o in gruppo, viene spesso identificato con il backpacking, in realtà quest’ultimo viene considerato la sua evoluzione,  una forma meno conosciuta che consente di abbandonare il classico equipaggiamento da biker per rendere più agile e maneggevole la bici.

La differenza tra le cicloturismo e bikepacking riguarda infatti soprattutto il bagaglio: se nel primo caso si viaggia con pesanti borse sul portapacchi, nella seconda attività si passa a quelle applicate al telaio tramite cordini in velcro o cinghie. Cambia ovviamente anche la velocità: con un carico maggiore si possono ovviamente percorrere solo mete ben servite e di facile accesso, mentre ridurre l’equipaggiamento offre la possibilità di affrontare più agevolmente anche sterrati e strade deserte o più impegnative.

Contare su un bagaglio più leggero da trasportare regala infatti una maggiore agilità di guida, grazie anche a una distribuzione ottimale del carico, che assicura la massima stabilità in sella.

Ciò consente di affrontare escursioni di più giorni anche in zone impervie con qualsiasi tipo di bicicletta: è consigliabile ovviamente scegliere una MTB per esplorare i sentieri meno battuti, su ghiaia o strade impervie.

Se amate le avventure a due ruote, il cicloturismo e il bikepacking sono le soluzioni ideali per voi!

Scegli i ciclocomputer GPS Garmin per le tue prime esperienze di bikepacking e cicloturismo