Italia | Italy
Skip navigation links
Spedizione gratuita su tutti gli ordini superiori a € 30.

UltraTrac, gestire la batteria durante un’ultra trail

Se durante l’anno avete in programma la partecipazione ad una gara di ultra trail – magari una delle ultra trail più belle d’Italia – non dimenticate di portare con voi lo stretto indispensabile: passione, voglia di sfidare i limiti e il vostro fēnix 5 Plus, l’orologio per il trail running e le ultra trail.

Ma per delle gare così lunghe, come gestire la durata della batteria?fēnix 5 Plus è stato progettato appositamente da Garmin per le attività outdoor, la corsa in montagna e le ultra trail, quindi potete stare tranquilli, per l’autonomia dell’orologio abbiamo già una soluzione e si chiama UltraTrac.

Come funziona la modalità UltraTrac

La modalità UltraTrac è disponibile già da qualche anno sui nostri dispositivi di punta delle serie fēnix e Forerunner, tra cui anche il più recente Forerunner 945. UltraTrac è un’impostazione del rilevamento GPS che consente di registrare i dati dei sensori e i punti traccia con una frequenza inferiore, sacrificando la precisione e ottimizzando il consumo di batteria. Sul percorso di un’ultra trail, dove si corre per diverse ore – se non giorni – può davvero fare la differenza.

fenix 5x plus ultratrac

Come attivare la modalità UltraTrac

  1. Selezionate il profilo Trail Run
  2. Tenete premuto il pulsante del menu per qualche secondo per accedere alle Impostazioni del profilo
  3. Scorrete fino alla voce GPS
  4. Selezionate l’opzione UltraTrac
  5. …et voilà, il gioco è fatto!

Probabilmente noterete delle imprecisioni sulla distanza rilevata (e su tutte le metriche che ne derivano) ma in modalità UltraTrac l’autonomia del vostro fēnix 5X Plus aumenterà fino a 70 ore, fino a 42 ore se avete un fēnix 5 Plus e fino a 25 ore per il più piccolo fēnix 5S Plus. Il nuovo Forerunner 945 avrà fino a 60 ore di autonomia in UltraTrac, 10 ore in più rispetto al suo predecessore, il Forerunner 935, e 20 ore in più rispetto al vecchio Forerunner 920XT.

Naturalmente, tutti questi valori sono il risultato di test effettuati in laboratorio e sul campo, ma sono molti i fattori che influiscono sulla durata della batteria. Disattivare tutte le funzioni accessorie come la retroilluminazione, il rilevamento delle attività, la funzione di AutoLap, limitando il più possibile la consultazione delle mappe e la ricerca delle pagine, aiuterà il vostro orologio a ridurre ulteriormente i consumi.

In modalità UltraTrac, fenix 5X Plus ha un’autonomia fino a 70 ore

I nostri consigli per aumentare l’autonomia dei vostri Garmin

Se proprio non volete rinunciare alla precisione del GPS e siete fanatici dei dati, prima di impostare la modalità UltraTrac, potete mettere in atto alcuni piccoli accorgimenti in grado di preservare la batteria dei vostri cardiofrequenzimetri:

  • ridurre il timeout della retroilluminazione;
  • ridurre l’intensità della retroilluminazione;
  • se non sono necessarie le funzioni di connettività, disattivare il Bluetooth;
  • quando si sospende l’attività per un periodo di tempo prolungato, utilizzare l’opzione Riprendi dopo;
  • disattivare le funzioni di activity tracking quotidiane;
  • utilizzare una watchface statica, che non si aggiorni ogni secondo;
  • disattivare le notifiche dello smartphone;
  • non utilizzare la funzione broadcast HR;
  • disattivare il sensore cardio al polso e il PulseOx;
  • selezionare la modalità GPS Smart anziché Ogni secondo.
Condividi