Salita al Monte Bondone e Madonna di Campiglio

Giro 2020 – Tappa #17

La 17ma tappa del Giro d’Italia 2020 prevede un percorso spettacolare di 202 km e 5.000 metri di dislivello con 3 Gran premi della Montagna: Forcella Valbona, Monte Bondone dal versante Aldeno, Garniga e passo Duron prima di arrivare a Madonna di Campiglio.

DaAldeno (202 m)
AMonte Bondone (1.575 m)
Dislivello1.373 m
Lunghezza20,2 km
Pendenza media6,8%
Pendenza massima15%

La Rendena ospita il Giro per la quinta volta: nel 2015 vinse Mikel Landa. Nel 1999 la vittoria di Pantani e il giorno dopo la sua drammatica esclusione dalla corsa per valori del sangue anomali. Nel 1985 a Pinzolo si impose Giuseppe Saronni. Nel 1977, Gianbattista Baronchelli vinse la Cortina d’Ampezzo-Pinzolo.

DaPinzolo (805 m)
AMadonna di Campiglio (1.514 m)
Dislivello709 m
Lunghezza12,5 km
Pendenza media5,7%
Pendenza massima9%

La funzione ClimbPro per affrontare le salite e Performance Condition per sapere di poterlo fare bene

Tappa di alta montagna con arrivo in salita a Madonna di Campiglio. Tappa che tocca diverse vette e per cui è quindi necessario gestire lo sforzo durante la corsa grazie alla funzione ClimbPro, molto utilizzata anche da molti Team Pro Tour. La sua utilità sta appunto nel fatto che mostra le salite sul percorso prescelto e caricato nel dispositivo Garmin, a quale distanza si verificano, con quale lunghezza, pendenza media o istantanea lungo la scalata che si trovano durante la tua sessione. Queste informazioni sono accessibili nell’anteprima del percorso e sono disponibili anche come pagina dedicata all’interno della sequenza del timer durante l’attività.

Prima di affrontare un’uscita difficile è meglio conoscere in anticipo se il nostro corpo è pronto a sopportare lo sforzo. Per questo vi viene in aiuto la funzione Performance Condition, che valuta in tempo reale, nei primi 6-20 minuti di uscita, se le vostre capacità sono nella norma, sotto tono o molto buone.