Garmin e Shimano: l'unione fa la forza

Era naturale che, con l’evoluzione elettronica della componentistica, decidessimo di rivolgerci a Shimano per chiedere un aiuto a sviluppare i nostri prodotti, qualora potessero essere complementari a quelli dell’azienda giapponese. Nasce così l’accordo di compatibilità tra Edge 1000 e il cambio elettronico Di2, fiore all’occhiello di Shimano.
Attraverso il protocollo di comunicazione ANT+  i due strumenti sono ora in grado di dialogare, consentendo all’Edge 1000 di visualizzare sul proprio schermo cinque importanti campi dati dedicati a Shimano. Infatti è possibile avere sott’occhio il livello di carica della batteria del Di2, il rapporto della guarnitura e quello del pignone selezionato, la loro relazione e il gruppo completo del cambio. In questo modo l’Edge 1000 diventa un vero e proprio cruscotto, dove il ciclista tiene sotto controllo le più importanti informazioni, senza abbassare la testa per vedere su quale corona è collocata la catena, e distogliere così lo sguardo dalla strada.

Ma non solo, perché i tasti affogati sotto la cuffia in gomma delle leve del freno del Di2 si comportano come “telecomando remoto” dell’Edge 1000, consentendo al ciclista di cambiare schermata senza togliere le mani dal manubrio. Inoltre, la compatibilità tra Shimano Di2 è estesa anche a Forerunner 920XT con il nuovo aggiornamento software.

La collaborazione tra le case madri di Garmin e Shimano si è estesa anche ai servizi assistenza alla clientela delle singole nazioni distributrici, cosicché i servizi customer care di entrambe sono in grado di rispondere agli utenti. Inoltre, Shimano Di2 dialoga con protocollo ANT+ in presenza di un accessorio opzionale acquistabile separatamente.

Per informazioni: www.garmin.com/it
Condividi