Come Viaggiare Sicuri in Moto

La sicurezza in moto è il primo requisito per vivere i viaggi sulle due ruote in totale serenità. Chi si avvicina per la prima volta al mototurismo spesso trascura alcune precauzioni indispensabili per affrontare ogni avventura in sella senza imprevisti ed evitare inutili rischi.

Per viaggiare sicuri in moto non basta rispettare il codice della strada e i limiti di velocità, la prudenza non è mai troppa: fondamentale è infatti mettere in atto degli accorgimenti ancor prima di montare in sella, scopriamo insieme quali sono.

Mototurismo: come viaggiare sicuri sulle due ruote

Viaggiare in sicurezza sulle due ruote richiede la conoscenza degli strumenti fondamentali per affrontare ogni tragitto in modo responsabile. Dalla protezione fisica ai comportamenti di guida, ecco alcune regole fondamentali da seguire per affrontare i viaggi in moto senza rischi:

1. Controllo del mezzo
Regolare l’andatura e trovare un buon equilibrio di guida a seconda delle strade da percorrere è un buon metodo per affrontare qualsiasi tragitto in condizioni di sicurezza. Spesso durante i lunghi viaggi in sella ci si imbatte in numerosi imprevisti, dalle deviazioni stradali a situazioni di traffico intenso ai tracciati dissestati.
Proprio per questo è importante adattare il proprio stile di guida e rallentare per scansare i possibili pericoli, effettuando ogni manovra e curva con la massima attenzione. Per prevenire eventuali inconvenienti potete servirvi di un buon GPS: gli zūmo XT, i migliori navigatori per moto Garmin, grazie alla funzione Rider Alert, vi avvisano per tempo dei pericoli sul percorso, dalle curve a gomito fino alle variazioni dei limiti di velocità. Inoltre associando lo  zūmo XT ad un comunicatore satellitare inReach compatibile potrete condividere la posizione e in caso di emergenza lanciare un SOS ai vostri contatti.

Viaggia in sicurezza sulla tua moto con Garmin zūmo

2. Postura in sella
La postura alla guida è un elemento fondamentale per un buon equilibrio in sella poiché favorisce una maggiore precisione nelle manovre grazie ad una presa salda sul manubrio. I piedi dovranno essere in posizione perpendicolare all’asse del mezzo, con la parte anteriore ben appoggiata sui pedali, le cosce strette sul serbatoio. Busto e testa lievemente verso il basso per seguire l’andamento della strada.

3. Distanza in corsia e curve
Attenzione alle strade a doppio senso di marcia e in prossimità di dossi e curve: per affrontarle senza rischi mantenete sempre un buon margine di distanza dalla corsia opposta, evitando al tempo stesso di avvicinarvi a fondi sconnessi o a pedoni a bordo strada. Moderate la velocità in curva evitando in modo assoluto di tagliare la strada a chi viene dal senso contrario, eseguite qualsiasi sorpasso con la massima prudenza.

4. Dispositivi di protezione
Non dimenticate di equipaggiarvi con i principali dispositivi di omologati, a partire da quelli obbligatori, come il casco, meglio se integrale, fino all’abbigliamento consigliato per affrontare al meglio i tragitti sulle due ruote. Tra questi le calzature tecniche e protettive, che assicurano il grip ideale sui pedali in ogni condizione meteo, fino alle giacche con airbag incorporato, come i paraschiena, particolarmente efficaci in casi di impatti con l’asfalto.

viaggiare in sicurezza in moto

Per migliorare la sicurezza in motocicletta è possibile infine servirsi di speciali applicazioni studiate appositamente per i centauri, che vi aiuteranno a visualizzare incidenti e a monitorare il traffico. Utilizzando l’app Garmin Drive potrete accedere ad esempio ai dati infotraffico e meteo in tempo reale e ricevere le notifiche sullo smartphone e, se collegato al  navigatore, anche direttamente sul display di Garmin zumo, così sarete sempre connessi, per una guida migliore e più sicura.

Affronta in sicurezza i viaggi in moto con i GPS Garmin