5 consigli per praticare sci alpinismo in sicurezza

Sempre più apprezzato da sportivi e amanti della montagna, lo sci alpinismo è uno sport che richiede esperienza ed una buona preparazione. Capacità fisiche e attrezzatura tecnica sono di fondamentale importanza per affrontare i percorsi fuoripista ma, in particolar modo, per avvicinarsi a questo sport è necessario valutare attentamente tutti i rischi legati all’alta montagna.

Come qualsiasi altra attività in quota anche lo scialpinismo, in presenza di condizioni meteo sfavorevoli o in base al livello di esperienza dei partecipanti all’escursione, può diventare problematico. Ecco allora qualche utile consiglio per vivere al meglio le vostre uscite sulla neve in totale sicurezza.

Come Affrontare lo Sci alpinismo in Sicurezza

La prima condizione imprescindibile per affrontare lo sci alpinismo fuoripista in condizioni di sicurezza è la valutazione delle proprie condizioni fisiche e, soprattutto, dell’ambiente in cui si praticherà l’escursione. Vediamo quali accorgimenti seguire prima di preparare lo zaino e alcune regole da rispettare durante l’escursione per limitare i rischi invernali:

1. Essere in una buona condizione fisica
Fondamentale per affrontare in sicurezza lo sci alpinismo è ovviamente essere in buone condizioni fisiche: a prescindere dal livello di esperienza, è indispensabile affrontare l’escursione in assenza di problemi di salute o fastidi muscolari che potrebbero esporre al rischio di doversi fermare durante l’ascesa (o discesa). Trattandosi inoltre di uno sport ad elevato impegno aerobico, richiede una buona condizione atletica. Pertanto, è sconsigliabile avventurarsi da neofiti o scegliere percorsi troppo impegnativi per il proprio stato di forma.

2. Pianificare il percorso
Le uscite di sci alpinismo vanno pianificate con estrema attenzione. Prima di preparare lo zaino è bene tenere a mente alcune buone norme per affrontare gli ambienti montani in totale sicurezza, a partire dalla scelta del percorso. Fondamentale è infatti pianificare l’uscita nei minimi dettagli, sia in base al livello tecnico che alle condizioni meteorologiche e ambientali: lunghezza, difficoltà, dislivello, previsioni atmosferiche e rischio valanghe sono le informazioni da conoscere per pianificare un percorso sicuro.
In questo senso, possono venirvi in aiuto gli orologi Garmin multisport, come il fēnix 6, che, precaricando la traccia del percorso, grazie alla funzione Climb Pro vi permette di visualizzare in tempo reale pendenza, dislivello e distanza rimanente alla vetta della salita su cui vi state cimentando, di quelle già percorse e di quelle ancora da affrontare, aiutandovi così a gestire lo sforzo.

Pianifica le uscite di scialpinismo con gli smartwatch Garmin progettati per l’outdoor

3. Leggere il bollettino valanghe
Di fondamentale importanza per preparare un’uscita di sci alpinismo in totale sicurezza è consultare il bollettino valanghe, valutando le condizioni di rischio e le fonti di pericolo. Verificate prima di partire le condizioni della neve della zona dove andrete a sciare: oltre ad individuare le macroaree e i punti più pericolosi è bene avere un quadro più dettagliato, consultando ad esempio una guida certificata o un rifugista per informarsi sulle condizioni del manto nevoso.

affrontare sci alpinismo in sicurezza

4. Mantenere le distanze
Per procedere in sicurezza durante l’escursione sugli sci ricordatevi di mantenere una distanza di sicurezza dai compagni, cercando di avanzare singolarmente sui pendii più ripidi: in caso di caduta eviterete così di coinvolgere chi vi segue.

5. Scegliere il giusto equipaggiamento
Non dimenticate di portare nello zaino l’abbigliamento termico e l’attrezzatura giusta per le condizioni invernali: pala, sonda, apparecchio ARTVA e kit di primo soccorso fanno parte dell’equipaggiamento essenziale e assolutamente necessario per praticare sci alpinismo in sicurezza. A questi va aggiunto un dispositivo di comunicazione satellitare come inReach Mini che, anche in assenza di copertura telefonica, vi permette di comunicare con le persone rimaste a casa o con i soccorsi da qualsiasi punto del globo, anche dai luoghi più remoti e meno accessibili, così da essere sempre raggiungibili in caso di emergenza.

Resta sempre connesso in alta quota con i satellitari Garmin inReach