Regole per Viaggiare in Camper

C’è chi lo fa per il contatto con la natura, chi per evadere dalla città e chi per provare una nuova esperienza: viaggiare in camper è diventato ormai una scelta sempre più comune, soprattutto per trascorrere una vacanza all’insegna della libertà.

Per pianificare al meglio la prima avventura su strada e viaggiare in sicurezza è però necessario rispettare alcune regole fondamentali: ecco un piccolo vademecum che vi aiuterà ad evitare gli errori più comuni e ad affrontare il viaggio on the road nel migliore dei modi.

Le regole d’oro per affrontare un viaggio in Camper

Quando si viaggia in camper la prima regola da rispettare è quella del buon senso: soprattutto quando si è alle prime armi è necessario preoccuparsi di tutti gli aspetti legati alla sicurezza prima di mettersi in viaggio. Vi basterà seguire queste 3 regole d’oro per vivere la vostra vacanza in serenità e nel pieno rispetto delle norme:

1. Pernottamento
Dove e quando si può dormire in camper? Questa è una delle prime domande che un neo-camperista si pone prima di partire. Per non rischiare di incorrere in sanzioni, non utilizzate i letti mentre state viaggiando: dormire all’interno del mezzo mentre è in movimento è assolutamente vietato. È invece consentito nelle aree di servizio e nei parcheggi autostradali per un massimo di 24 ore, a patto che si trovi in sosta e che questa non costituisca campeggio o attendamento.

2. Sosta libera
La sosta libera non è consentita in tutti i paesi; pertanto, è bene informarsi sulle norme locali prima di parcheggiare in zone non autorizzate. Per quanto riguarda caravan e autocaravan, il Codice della Strada stabilisce che la sosta non costituisce campeggio se il mezzo poggia al suolo con le sole ruote, senza ricorrere cioè all’uso di sostegni o piedini aggiuntivi e non emetta deflussi di alcun tipo, come acque chiare o rifiuti liquidi. Vige inoltre il divieto di occupare la sede stradale con tende o altre attrezzature in misura eccedente rispetto alle dimensioni del mezzo. Per legge non sono consentiti né gradini estratti né porte aperte verso l’esterno durante la sosta libera.
Per individuare le aree di sosta senza incorrere in errori potete utilizzare i navigatori GPS di Garmin, come Camper 1090: grazie ai database dei campeggi precaricati da ACSI e Campercontact e con quelli delle aree di sosta gratuite di Trailer’s PARK potrete trovare i vostri servizi preferiti e localizzare i campeggi e le aree perfette per le vostre esigenze.

Pianifica le tue soste con i navigatori GPS Camper di Garmin

3. Parcheggio in area privata
Il parcheggio in area privata non è ammesso, a meno che non si tratti di zone adibite espressamente alla sosta attrezzata per i camper. In questo caso è possibile usufruire, gratuitamente o a pagamento, di diversi servizi come l’allacciamento alla corrente ma non è permesso il campeggio libero, ossia non si possono installare cunei di livellamento per fissare il mezzo al suolo né posizionare fuori tende o tavolini.

regole camper

Un consiglio extra: non dimenticate di informarvi sui servizi di assistenza disponibili lungo il percorso e controllate i prezzi del carburante, per un viaggio all’insegna della sicurezza e del comfort. Anche in questo caso, i satellitari per camper Garmin, quando associati all’applicazione Garmin Drive su smartphone compatibile, vi permettono di accedere a servizi live, come traffico e meteo lungo il percorso e prezzi del carburante, così avrete in tempo reale tutte le informazioni più utili per affrontare il vostro primo viaggio senza pensieri.

Scopri l’app Garmin Drive e pianifica al meglio i tuoi primi viaggi in camper