Le Regole della Regata

Prendere parte a una regata d’altura rappresenta un’esperienza appagante e coinvolgente, in grado di mettere alla prova navigatori esperti e semplici appassionati, desiderosi di cimentarsi in un’esperienza ricca di emozioni. Ogni aspetto deve essere curato nei dettagli, dalla formazione dell’equipaggio al settaggio dell’imbarcazione, per garantire alte performance e sicurezza. Ma per misurarsi, oltre che con il vento, con gli equipaggi concorrenti è di fondamentale importanza la conoscenza del Regolamento di Regata, dai segnali della giuria alle norme che governano le precedenze e il comportamento da tenere nel campo. Vediamo insieme quali sono i principali aspetti trattati.

Regolamento di Regata: principi fondamentali e norme

Il Regolamento di Regata viene rilasciato a seguito di costanti aggiornamenti ogni quattro anni dal World Sailing, la Federazione Internazionale della Vela, ed è valido in tutti i campi e in tutto il mondo. Il motivo delle revisioni periodiche è semplice: le continue innovazioni tecnologiche in termini di strutture e materiali, scafi sempre più performanti e in grado di compiere manovre un tempo impensabili, portano il World Sailing a rielaborare, derogare o modificare parzialmente alcune norme, al fine di garantire sempre la massima omogeneità e imparzialità. L’attuale versione è in vigore per il periodo 2021-2024 ed è facilmente reperibile in italiano sul portale della Federazione Italiana Vela, ente di riferimento per tutto ciò che riguarda la vela, sportiva e no, nel nostro paese.

Necessario per professionisti e per chi desidera affrontare una regata d’altura con la propria barca a vela, il regolamento è suddiviso in 7 parti, che raccolgono i principi di base, e 15 appendici, che riportano le norme specifiche ad esempio per l’assegnazione dei punteggi, le regole specifiche per regate di flotta dei windsurf o per i Match Race, nonché le norme relative alla corretta compilazione di bandi e istruzioni. Sono inoltre riportati i segnali e le definizioni principali, elementi necessari per una corretta interpretazione delle comunicazioni emanate dalla barca comitato e per la comprensione stessa, senza possibilità di incomprensioni, della terminologia.

Un’adeguata strumentazione di bordo è inoltre fondamentale per analizzare nel dettaglio il campo di regata e le condizioni meteo. I dispositivi multifunzione Garmin sono studiati per garantire alte performance in tutte le situazioni, grazie a display di facile lettura e trasduttori in grado di fornire le informazioni necessarie per prendere decisioni rapide e in sicurezza.

Affidati ai dispositivi Garmin per le tue uscite in barca vela

Garmin quatix 7

I SEGNALI DI REGATA
Non è un caso che il regolamento si apra con l’elenco dei segnali, le bandiere esposte sulla barca del comitato che regolano e governano i vari momenti, fornendo indicazioni fondamentali agli equipaggi, come ad esempio i momenti che scandiscono le fasi che precedono la partenza o gli avvisi di interruzione, richiamo e penalità. Utili per comprendere a fondo le norme sono anche le indicazioni relative alle definizioni, un glossario che include termini come Ostacolo, Spazio alla Boa, Tenersi Discosta ad uso di comitati e naviganti utile per fare chiarezza sulla terminologia utilizzata nel regolamento e, quindi, durante lo svolgimento di una competizione. 

REGOLE FONDAMENTALI
La prima parte del regolamento di regata è dedicata alle norme fondamentali, una serie di norme che ogni equipaggio e ogni individuo che lo compone si impegna ad accettare. Particolare attenzione è data alla sicurezza: ogni equipaggio è infatti tenuto, in qualunque momento, a fare tutto il possibile per prestare soccorso a persone o barche in difficoltà. A bordo devono inoltre essere presenti gli equipaggiamenti di salvataggio adeguati per tutti i membri e sulla base di quanto richiesto dal bando. Importante è anche l’accettazione delle regole e l’impegno di ogni barca a gareggiare nel rispetto dei principi di sportività e correttezza, inclusa l’accettazione, quando accertata, delle penalizzazioni. 

QUANDO LE BARCHE SI INCONTRANO
La seconda parte del regolamento include alcune fondamentali indicazioni che riguardano il diritto di rotta e le limitazioni generali. Si tratta di una parte molto importante poiché regola i rapporti e le precedenze tra le barche impegnate nell’area, prima durante e dopo la regata. Il diritto di rotta, in particolare, disciplina le precedenze tra due imbarcazioni e stabilisce le condizioni nelle quali una barca è obbligata a tenersi discosta dall’alta. Sono incluse tutte le variabili legate al diritto di rotta, ovvero:

Altrettanto importante è la Sezione B della Parte 2, in cui sono elencate le Limitazioni Generali, con norme dedicate a come evitare il contatto o come comportarsi quando si acquisisce il diritto di rotta: l’obiettivo del Regolamento è in questo caso teso ad evitare che l’imbarcazione con diritto di rotta compia manovre tali da non lasciar modo alla barca avversario di tenersi discosta e costringerla ad incappare in una penalità. 

Assieme a un’adeguata conoscenza delle regole di regata è fondamentale ogni sfida con la strumentazione adeguata. GNX Wireless Sail Pack 52 è la soluzione studiata da Garmin per fornirti tutta la strumentazione necessaria per acquisire i dati su vento e acqua e prendere le giuste decisioni in ogni situazione, grazie a display di facile lettura in ogni condizione di luce e a dati precisi e affidabili.

Scopri GNX Wireless Sail Pack 52, è la soluzione Garmin per le tue regate