Italia | Italy
Skip navigation links

Nuova serie Garmin Drive, per una guida ancora più assistita e sicura

Al CES 2017 di Las Vegas, la vetrina mondiale dell’elettronica di consumo, abbiamo presentato una rinnovata gamma di navigatori GPS per la navigazione stradale Garmin Drive. I quattro modelli, presentati lo scorso anno in occasione dell’evento fieristico americano, sono stati oggi arricchiti di nuove e importanti funzioni per rendere la guida ancora più sicura: tra queste sottolineiamo la tecnologia DAB Digital Traffic, che consente aggiornamenti costanti sul traffico, il Live Parking che aiuta nell’individuazione di parcheggi liberi, e la funzione Collision Notification che, in caso di sinistro, invia automaticamente un messaggio con la posizione del veicolo a contatti prestabiliti.

I quattro moschettieri Garmin Drive, Garmin DriveSmart, Garmin DriveAssist e Garmin DriveLuxe accompagneranno gli automobilisti in ogni loro viaggio, rendendolo ancora più sicuro e indimenticabile.

schermata-2017-01-09-alle-10-33-27

I nuovi Garmin Drive si caratterizzano per funzioni che avvisano il guidatore su situazioni a cui prestare particolare attenzione, come l’avvicinarsi a passaggi a livello o il transitare in zone con pericolo di attraversamento di animali. La presenza di curve pericolose, di imminenti cambi del limite di velocità sono avvisi che supportano la guida, così come gli avvisi relativi a presenza di scuole, sensi unici di marcia, autovelox (da oggi aggiornabili gratis a vita) e tanto altro.

schermata-2017-01-09-alle-10-34-59

Riconfermata la funzione Real Directions, esclusiva di Garmin, che fornisce al conducente indicazioni di guida utilizzando punti di riferimento reali e facilmente individuabili lungo la strada, come ad esempio benzinai, palazzi e monumenti. È stata invece arricchita l’applicazione Smartphone Link per fornire informazioni Live Traffic, da oggi anche ai modelli entry-level, le condizioni meteo e il nuovo servizio di condivisione social LiveTrack.

Un’importante novità è quella che è stata battezzata Live Parking, tramite la quale viene comunicata la disponibilità di parcheggi in tempo reale nella zona di destinazione, con eventuali tariffe laddove richieste. Disponibile su 34 paesi europei, il servizio si basa su informazioni raccolte in collaborazione con Parkopedia®, la più importante community di gestione delle aree di parcheggio. Secondo un’indagine di mercatocercare un parcheggio risulta oggi essere una delle tre situazioni a più alto livello di stress per chi guida, e Live Parking permetterà di alleviare tale stress. Grazie alle colorazioni della mappa sarà molto facile identificare l’area di sosta più prossima riducendo al minimo i tempi di ricerca, che statisticamente vanno dai 15 ai 30 minuti.

La nuova generazione Garmin Drive, che dispone di milioni di punti di interesse (POI) precaricati, da oggi è accompagnata dal ricco database di hotel, ristoranti a attrazioni di Tripadvisor®, disponibile per gli utenti Garmin nel classico formato arricchito con il rating degli utenti. Tutte queste caratteristiche sono presenti già nella serie Garmin Drive, l’entry level della famiglia, dotato di display touchscreen disponibile nelle misure di 5 o 6 pollici.

Salendo nei servizi offerti, la seconda serie si chiama Garmin DriveSmart, dotata di display touchscreen pinch-to-zoom da 5 o 6 pollici, che prevede il Wi-Fi integrato, per aggiornare in modo ancora più facile e veloce software e mappe senza doversi collegare a un computer. Bluetooth® e Smart Notification, invece, consentono di effettuare telefonate in vivavoce ed essere sempre connessi pur mantenendo le mani salde sul volante. Alcuni modelli Garmin DriveSmart integrano Garmin DIGITAL TRAFFIC, l’unico servizio infotraffico in tempo reale che, grazie all’innovativa tecnologia DAB+, fornisce notifiche accurate e puntuali sulla situazione del traffico della rete urbana e interurbana. Il servizio messo a punto da Garmin Italia, in collaborazione con Autostrade per l’Italia, Infoblu e l’emittente radiofonica RTL102.5, rappresenta un salto di qualità senza precedenti nell’infomobilità, garantendo una velocità di trasferimento dati 80 volte superiore ai tradizionali sistemi RDS-TMC.

Garmin DriveAssist, con display touchscreen pinch-to-zoom da 5 pollici, aggiunge a quanto sopra una Dash Cam integrata con audio, ovvero una videocamera che permette di registrare automaticamente tutto quello che avviene sulla strada mentre si è al volante, oltre a fornire avvisi relativamente al rischio di collisione frontale o di superamento accidentale di linea continua. Nuova, e molto importante per la sicurezza di chi guida, è la funzione Collision Notification grazie alla quale, in caso di sinistro, il dispositivo invia automaticamente un messaggio con la posizione georeferenziata a specifici contatti preconfigurati nella rubrica telefonica. A tutto ciò si aggiunge Travelapse che permette di “riassumere” ore di viaggio in un breve filmato da condividere con amici e altri utenti. Farlo è molto semplice, basta attivare l’applicazione VIRB Mobile e scaricare i video registrati dalla dash cam di DriveAssist. Da non dimenticare infine la funzione Real Vision, che visualizza sul display l’avvicinarsi alla destinazione selezionata mostrandola in visione reale e segnalandola con una freccia, e Go Alert che avverte i conducenti, incolonnati in situazioni di traffico intenso o a un semaforo, che il veicolo che li precede si è rimesso in marcia.

Il quarto e ultimo modello, che rappresenta il top di gamma, è il Garmin DriveLuxe, rivolto a chi cerca funzionalità ed eleganza anche alla guida, perfetto con una scocca in metallo che incornicia un display multitouch in vetro da 5 pollici. Con staffa magnetica per posizionarlo velocemente sul cruscotto, è il non plus ultra di tutta la collezione e racchiude tutte le caratteristiche tecniche della serie Garmin DriveSmart.

Le quattro nuove famiglie Garmin Drive sono inoltre associabili a uno smartwatch Garmin come la nuova serie fēnix 5, che, ricevendo gli avvisi Drive Alerts, segnalerà a sua volta al guidatore che lo indossa l’avvicinarsi di situazione di pericolo. Una volta scesi dall’auto è possibile continuare la navigazione facendosi guidare dal proprio smartwatch, così come sarà ancora più facile ritrovare la propria autovettura là dove è stata parcheggiata.

Condividi