Ecco come e perché i pagamenti NFC ci facilitano la vita

I pagamenti NFC semplificano e velocizzano i vostri acquisti. E oggi i pagamenti wireless sono disponibili anche per i clienti Garmin: grazie al sistema di pagamento contactless Garmin Pay, infatti, vi basterà avere al polso uno smartwatch con modulo NFC per effettuare acquisti senza dover estrarre lo smartphone o rovistare nella borsa in cerca del portafogli.

La tecnologia dietro ai pagamenti NFC

NFC è un acronimo, sta per Near Field Communication, la tecnologia a radiofrequenza che è alla base dei pagamenti che sfruttano la tecnologia NFC. Perché? Perché consente una connettività senza fili bidirezionale a corto raggio tra dispositivi elettronici. Se ne sente parlare molto ultimamente: più che della tecnologia in sé, delle sue applicazioni pratiche.

I primi pagamenti tramite NFC sono stati via smartphone, tra cellulari predisposti, con moduli a radiofrequenza integrati, e i POS contactless. Oggi però la tecnologia si è evoluta e miniaturizzata al punto che i pagamenti contactless sono possibili anche tramite i wearables Garmin dotati della funzione Garmin Pay. Quindi, se avete al polso uno di questi dispositivi, come il fenix 5 Plus o il vivoactive 3, vi basterà avvicinarlo al POS per pagare i vostri acquisti in modo semplice, rapido e, soprattutto, sicuro.

GarminPay per pagamento contactless

Come funzionano i pagamenti NFC

Avete configurato lo smartwatch, il Wallet virtuale e adesso avete avvicinato l’orologio al POS. Tecnicamente, cosa succede in quel momento? In un attimo si attiverà la procedura di pairing, ossia il processo di reciproco riconoscimento, tra il POS e il vostro Garmin. La procedura è praticamente istantanea e per renderla anche sicura abbiamo predisposto una serie di controlli aggiuntivi a quelli della vostra carta di credito e del vostro istituto bancario, come, ad esempio il passcode. Non rischierete di effettuare inavvertitamente pagamenti NFC e nessuno, a parte voi, potrà utilizzare il sistema Garmin Pay.

Una comodità non da poco che vi permetterà di fare acquisti sicuri in ogni momento, vi renderà liberi di uscire senza portafogli né smartphone (quando andate a correre, ad esempio, o se uscite al volo dall’ufficio, o se siete in vacanza) e magari vi salverà da spiacevoli inconvenienti nel caso vi accorgiate di averli dimenticati a casa al momento di saldare il conto.

Tra l’altro, se l’importo da pagare è minimo, non sarà necessario nemmeno inserire il PIN della vostra carta e, nel caso abbiate associato al vostro Garmin più di una carta di credito, potrete decide quale utilizzare al momento dell’acquisto.

Più che il futuro, i pagamenti NFC sono il presente. Se avete un Garmin al polso, ovvio.

Condividi