Navigazione tramite la funzione Punta e Vai dei portatili GPS

Chi utilizza i nostri prodotti outdoor dal decennio scorso, forse ricorda la prima definizione di questa funzione: Sight & Go. Ora, con i dispositivi dell’ultima decade siamo abituati a trovarla nel menu dei nostri portatili con la dicitura espressa nella nostra lingua: Punta e Vai.

Ma come si utilizza questa funzione? Perché, nonostante sia sempre stata presente nei dispositivi in pochi ne conoscono l’esistenza. Cercheremo di spiegarvi di cosa si tratta: quando torneremo a fare escursionismo, la vorrete provare immediatamente.

Come funziona e a cosa serve la funzione Punta e Vai

Supponiamo che durante un’uscita, si possa vedere un punto in lontananza verso il quale vorremo indirizzare la nostra navigazione, ma di non conoscerne le coordinate geografiche. Come fare?

Anche se non si conoscono le coordinate specifiche, è possibile immettere un waypoint utilizzando la funzione Punta e Vai per proiettare il nuovo waypoint partendo dalla vostra posizione corrente.

Generalmente, rilevamento e distanza si possono ottenere consultando una mappa cartacea. In alternativa il rilevamento si può ottenere attraverso il ricevitore GPS stesso, purché sia un modello dotato di bussola elettronica, mentre la distanza si può ottenere utilizzando un sistema ottico per la telemetria o a vista, purché il punto che si intende raggiungere si trovi entro la sua portata massima.

La prima cosa da fare, e che consigliamo a tutti prima di una bella uscita, è di calibrare la bussola elettronica. Trattandosi di un sistema molto preciso ma integrato ai dispositivi, è importante che sia messo nelle migliori condizioni di lavorare. La calibrazione è molto semplice, e vi porterà via solo un minuto scarso. Basta entrare nel menu (nell’esempio di seguito quello di GPSMAP 66i) e selezionare Calibra Bussola. Ogni prodotto ha una procedura diversa ma, nella sostanza si richiedere di ruotare il prodotto su sé stesso per tarare il magnete interno.

calibrare bussola garmin gpsmap

Come utilizzare la funzione Punta e Vai

Una volta completata la calibrazione, siete pronti per partire e ad utilizzare, in caso di necessità, la funzione Punta e Vai. Selezionate tramite la tastiera la funzione Punta e Vai dal menu di navigazione e indicate quale è la direzione del punto da raggiungere rispetto a voi.

funzione punta e vai garmin gpsmap

Una volta fissata la direzione, inserite la distanza che vi separa dal punto. Ora, il device Garmin proietterà il punto sulla mappa e inizierà la navigazione. Se avete a disposizione un prodotto cartografico con una mappa dotata di Auto Routing potrete avere anche le indicazioni di svolta sulla strada o su i sentieri.

funzione punta e vai mappa

Semplice no? Su i prodotti portatili esiste anche la funzione Proietta Waypoint, una versione evoluta del Punta a Vai. Essa permette di trovare le coordinate usando distanza e rilevamento, non solo dalla posizione corrente ma anche da un qualsiasi waypoint in memoria. Basta entrare nel menu di Waypoint Manager, selezionare un Waypoint e inserire direzione e distanza.

proietta waypoint garmin