Hardalpitour e Garmin GPSMAP 276CX: passione off road

Appassionati di off road, non prendete impegni dal 7 al 9 settembre. Torna Hardalpitour e, ovviamente, ci sarà anche Garmin. Come? Con GPSMAP276CX.

Garmin GPSMAP 276cx su Enduro Action

Torna, dopo il successo dell’edizione 2017, Hardalpitour, un’occasione imperdibile per condividere la passione per l’off road, senza velleità agonistiche ma con l’unica ambizione di riscoprire la cosiddetta “viabilità minore”, tra percorsi sterrati su strade a fondo naturale. Tre giorni di viaggio attraverso le Alpi di Piemonte e Liguria, da Sanremo a Sestriere, con partenza il 7 e rientro il 9 settembre.

I tre percorsi di Hardalpitour 2018

Il percorso della Hardalpitour, nelle sue tre versioni Classic, Extreme e Discovery, subirà delle variazioni con alcuni tratti inediti. La versione Extreme partirà il venerdì sera e terminerà, in contemporanea con le versioni Classic e Discovery, a Sestriere la domenica pomeriggio. Pertanto sarà un vero viaggio della durata di circa 40-42 ore, su un percorso di circa 920 km che i piloti percorreranno in autonomia, potendo contare sulle capacità e risorse del gruppo, e potendo usufruire del supporto logistico dei punti di ristoro indicati e da un punto di sosta/riposo al coperto, dove sarà effettuata anche la registrazione del passaggio.

Hardalpitour 2018

La versione Discovery di questa 10a edizione Hardalpitour durerà due giorni e sarà possibile parteciparvi sia singolarmente sia in gruppi di due. È la formula migliore per chi si avvicina per la prima volta alla manifestazione e vuole vivere l’atmosfera del viaggio senza l’impegno della guida per 24 ore consecutive.

Garmin GPSMAP 276CX all’Hardalpitour 2018

Ogni partecipante riceverà le informazioni per valutare liberamente, in autonomia e con responsabilità, i tracciati da seguire per raggiungere i punti di ritrovo e assistenza.

E, per fare questo, servirà un Garmin GPSMAP 276CX.

Garmin GPSMAP276Cx“Per Hardalpitour abbiamo scelto Garmin perché è l’azienda leader della navigazione outdoor, con strumenti di tecnologia avanzata ideali per i percorsi avventura in moto, tra cui il GPSMAP 276CX – spiegano gli organizzatori -. Questo dispositivo ha due caratteristiche fondamentali per la guida off road: l’ampio schermo che consente una navigazione rapida e sicura, e la gestione “push” tramite i pratici tasti, ideale per chi indossa guanti protettivi in situazioni estreme come pioggia, polvere e fango. Il grande schermo sarà di grande aiuto alla vista dei piloti, molto sollecitata da ore e ore di guida anche in notturna. E poi la batteria a lunga durata è molto pratica per chi non vuole intervenire sulla parte elettrica della moto”.

Le tracce della Hardalpitour Hat Sanremo Sestriere sono state registrate con il GPSMAP. Poi, con la collaborazione dei nostri tecnici, vengono “pulite” e ordinate, per essere fruibili nel modo migliore, e distribuite a tutti i partecipanti lungo i tre differenti percorsi previsti.

Qui trovate tutte le informazioni e il programma dettagliato dell’evento.

Condividi