Golf: al via il 74° Open d’Italia

Settimana prossima, dal 12 al 15 ottobre, al via il 74° Open d’Italia, per la terza volta consecutiva al Golf Club Milano all’interno del Parco di Monza.

Un appuntamento molto atteso dai golfisti italiani e non solo: per la prima volta con un montepremi di riguardo, ben 7.000.000 di dollari, inserito all’ interno delle Rolex Series dell’ European Tour.

Al via i migliori giocatori: saliranno sul tee di partenza sette vincitori di major: Sergio Garcia, campione Masters, Danny Willett, Martin Kaymer, Graeme McDowell, Darren Clarke, José Maria Olabazal e Trevor ImmelmanFrancesco Molinari (vincitore della scorsa edizione ), Luke Donald, Jon Rahm, Alex Noren Tommy Fleetwood Matthew Fitzpatrick e molti altri ancora.

Quali le novità sul campo? Ebbene sì, anche quest’anno il tracciato ci regala delle novità. Ci saranno due nuovi tee di partenza, il primo alla buca 2 e il secondo alla buca 9 assolutamente da vedere.

Quali sono i punti strategici per vederlo al meglio e quali buche da non perdere?

Una bella domanda. Sulle prime 9 buche è abbastanza semplice, sono molto vicine tra loro. Io non mi perderei di sicuro la 2 e la 9, con i nuovi tee di partenza, la 3 e la 7, i due par 3 e la 5 buca, sempre molto insidiosa.

Sulle seconde nove la 12, il corto par tre ma con un green insidioso dove lo scorso anno sono fioccati i tre putt; la 13 sempre spettacolare, la 16 per vedere assolutamente bene le bombe che tirano con il drive; 17 e 18, una delicata con il suo green piccolo l’altra tosta con il suo dogleg e circondata dai fuori limite.

Non dimenticate di farvi accompagnare dai vostri dispositivi Garmin per misurare le buche con i nuovi tee di partenza e soprattutto la lunghezza dei drive del vostro giocatore preferito.

Ovviamente potete – o meglio dovete – farvi accompagnare dai vostri figli: tantissime le iniziative a loro dedicate.

E ricordate: l’ingresso è gratuito per tutti i giorni di gara.

Alberto Giolla

Condividi