Dashcam: cosa sono, a cosa servono e perché dovreste averne una in auto

Sicurezza, tutela in caso di sinistri ma anche la possibilità di catturare panorami e immagini inaspettate: ecco perché sarebbe bene avere a bordo una dashcam per auto. Se poi è una dashcam Garmin, è anche meglio.

Le dashcam sono videocamere per auto, molto diffuse in Russia e Stati Uniti, ma negli ultimi anni anche in Italia la richiesta va aumentando. Perché? Perché avere a bordo una dashcam permette di tutelarsi in caso di incidenti, di sorvegliare in ogni momento la propria auto ma anche di immortalare un viaggio e le sue suggestioni visive, da condividere poi con i vostri vari.

Cos’è una dashcam e a cosa serve?

La dashcam (abbreviazione di dashboard camera, è una piccola videocamera pensata per essere posizionata in auto, generalmente sul cruscotto, e in grado di registrare quello che accade all’interno ma soprattutto all’esterno dell’abitacolo, sulla strada che si sta percorrendo o, ad esempio, in un parcheggio.

La dashcam è una specie di scatola nera in grado d fornire immagini, video e informazioni precise (i modelli con GPS integrato forniscono anche dettagli sulla posizione) sulle tutte le dinamiche in cui la macchina è coinvolta.

È facile immaginare quanto questo possa tornare utile in caso, ad esempio di sinistri e contenziosi: un video è una testimonianza diretta e inequivocabile dell’accaduto. In alcuni casi, poi, funziona da alert per segnalare pericoli imminenti, come la prossimità di un altro veicolo. È prima di tutto una questione di sicurezza e tutela, certo, ma non solo.

Dashcam per auto: un occhio sempre vigile

Vi auguriamo, ovviamente di non averne mai bisogno, ma a chi non è mai capitato di incorrere anche solo in un piccolo incidente? Sono episodi piuttosto frequenti, soprattutto nei centri abitati, e anche se spesso si risolvono senza conseguenze per le persone, può essere che le auto rimedino qualche ammaccatura.
In questi casi – così come in quelli più gravi e complessi – avere a disposizione la registrazione dell’accaduto, che testimonia l’esatta dinamica dei fatti, può fare la differenza ai fini assicurativi.

La dashcam non ha bisogno di essere azionata manualmente. Registra continuamente, da quando salite a bordo fino a quando scendete. Non si farà mai prendere alla sprovvista. Non solo. Potrete utilizzarla anche come strumento di videosorveglianza, che continuerà a registrare ciò che accade attorno alla vostra auto anche quando, ad esempio, è ferma in un parcheggio.

Garmin Dash Cam Mini, la più compatta ed economica della serie

La dashcam in viaggio

Ci sono cose, invece, che vorremmo augurarvi, e tra queste c’è la possibilità di viaggiare e di scoprire ogni volta posti straordinari. Un viaggio on the road, dall’inizio alla fine, ma anche istanti, immagini, paesaggi, tramonti, il passaggio di un animale selvatico: voi restate concentrati sulla guida, a registrare tutto ci penserà la vostra dashcam.

E una volta tornati a casa potrete vedere, rivedere e condividere tutte le esperienze che avete vissuto. Attenzione però alla tutela della privacy. I video della dashcam che avete in auto sono di vostra proprietà, ma non possono essere resi pubblici se interessano anche estranei (volti, targhe, etc…). Assicuratevi, dunque, di non violare la riservatezza di altre persone che non abbiamo preventivamente autorizzato la diffusione delle loro immagini. I video sono invece utilizzabili, come detto, in caso di sinistri e contenziosi, al fine dell’accertamento dei fatti.

Una dashcam su tutte: Garmin Dash Cam Tandem per riprese a 360 gradi

Per conoscere nel dettaglio le specifiche tecniche di una dashcam, prendiamo un esempio eccellente, l’ultima arrivata: la Garmin Dash Cam Tandem, una dashcam con doppia lente da 180°+180° per riprendere sia quello che accade di fronte al veicolo che all’interno dell’abitacolo, in ogni condizione di luce, anche di notte.

dashcam tandem telecamera auto 360

Garmin Dash Cam Tandem è facilissima da utilizzare: per salvare un video, scattare una foto, avviare e interrompere la registrazione audio e la funzione Travelapse vi basterà un semplice comando vocale: “Ok Garmin”. Garmin Dash Cam Tandem registra in loop continuo, utilizzando la scheda microSD da 8 GB inclusa nella confezione. Poi, grazie al modulo Wi-Fi e tramite l’app Garmin Drive, potrete trasferire e salvare il video sul vostro smartphone per condividerlo con gli amici, le compagnie assicurative e le autorità. 

E grazie al GPS, avrete sempre a disposizione i dati precisi relativi all’ora e alla vostra posizione. In caso di incidente, grazie al rilevamento automatico, la dashcam salva il video insieme alle informazioni di posizione e ora, proteggendolo da sovrascrittura.

dash cam per auto

Garmin Dash Cam 66W: per la vostra sicurezza alla guida

Se la Garmin Dash Cam Tandem riprende a 360 gradi ciò che accade intorno a voi, Garmin Dash Cam 66W non si limita a registrare il vostro viaggio a 1440p, ma si preoccupa anche di farvi da assistente alla guida, per tutelare la vostra sicurezza. Sono integrati specifici alert per segnalarvi se state guidando troppo vicino al veicolo che vi precede, se state oltrepassando la linea di mezzeria, ma anche la presenza di zone con semafori controllati o autovelox.

dashcam avvisi sicurezza

Quando poi siete fermi nel traffico, ci pensa la dashcam ad avvisarvi non appena i veicoli che vi precedono iniziano a muoversi. E quando la vostra auto è parcheggiata, monitora l’ambiente circostante e avvia automaticamente la registrazione appena viene rilevato un movimento.

Concludendo: perché dovreste avere una dashcam in auto?

Sarà una tutela in più per voi, i vostri cari e – perché no – anche la vostra auto, e vi accompagnerà in sicurezza verso ogni nuova destinazione.