Cosa fare per riprendere ad allenarsi dopo uno stop

Quando si è costretti ad interrompere l’allenamento abituale per un periodo di tempo più o meno lungo, che sia per un infortunio, per motivi di salute o a causa di impegni improrogabili, è indispensabile non lasciarsi scoraggiare dai risultati.

I periodi di stop, per quanto fondamentali per il recupero, possono incidere sulle prestazioni e vanificare i progressi ottenuti nel tempo con fatica e sacrifici: riprendere ad allenarsi diventa così spesso un motivo di frustrazione e la demotivazione può prendere facilmente il sopravvento.

Esistono alcune strategie per recuperare velocemente, particolarmente efficaci per riuscire ad allenarsi in totale sicurezza anche dopo uno stop, vediamo insieme quali sono.

riniziare ad allenarsi dopo inattività

Come ricominciare ad allenarsi dopo uno stop

Quando si riprende ad allenarsi con regolarità dopo uno stop forzato, spesso si ha la pretesa di replicare i risultati ottenuti in precedenza: la prima regola per ritornare in forma è riuscire a gestire le aspettative, senza lasciarsi prendere dalla fretta o voler a tutti i costi bruciare le tappe.

Ecco quindi alcuni consigli utili per ricominciare ad allenarsi dopo un periodo di stop e gli errori da evitare per non incappare in infortuni.

  1. Procedete con gradualità. Per riprendere l’allenamento in totale sicurezza dopo un periodo di inattività è indispensabile procedere in modo graduale, dando al proprio corpo il tempo di recuperare e di mettere in atto gli adattamenti necessari per recuperare al meglio. Una strategia fondamentale soprattutto quando si è reduci da un infortunio è: rispettare i tempi fisiologici, per un recupero completo, ciò vi eviterà che il problema si ripresenti in tempi brevi, aiutandovi a raggiungere più velocemente i vostri obiettivi. Meglio iniziare quindi con 2 sessioni settimanali, da circa 30 minuti l’una, per evitare sforzi eccessivi e consentire un recupero graduale.
  1. Impostate obiettivi realistici. La ripresa della routine abituale dopo un periodo di stop spesso non produce risultati immediati, per questo è importante porsi degli obiettivi realistici che consentano di tornare gradualmente ai livelli precedenti. Creare una nuova abitudine permetterà al vostro corpo di adattarsi ai nuovi allenamenti, aiutandovi a migliorare step by step le vostre performance. Con uno smartwatch Garmin per il fitness al polso riuscirete a monitorare giorno dopo giorno i vostri progressi e a tenere traccia di tutte le attività svolte per capire se state procedendo nel modo giusto e verso i vostri obiettivi.
  2. Variate la routine. Cambiare la routine fitness abituale è una strategia particolarmente utile per dare al corpo nuovi stimoli dopo un periodo di inattività: non solo renderà più piacevole riprendere l’attività fisica, ma vi permetterà di restare motivati per riuscire a concludere ogni esercizio nel modo corretto. Cimentarsi in diversi tipi di workout e attività, dal cardio al potenziamento muscolare, consente di lavorare sullo sviluppo di abilità differenti: spesso questo è il modo migliore per sviluppare resistenza, forza e prevenire gli infortuni.
  3. Curate il riscaldamento e lo stretching. Soprattutto quando si riprende ad allenarsi dopo un lungo periodo di stop è importante dedicare il giusto spazio alla fase del riscaldamento: vi consentirà di preparare la muscolatura ad affrontare gli sforzi successivi, riabituandola gradualmente ad eseguire esercizi di diversa intensità. Non sottovalutate inoltre lo stretching, fondamentale nella fase post-workout per allungare e distendere i muscoli e consentire un buon recupero per affrontare al meglio i training successivi.
  4. Seguite una dieta equilibrata. Per riprendere ad allenarsi dopo uno stop nel modo corretto è di estrema importanza curare la dieta: pianificare i pasti vi aiuterà a mantenere un’alimentazione bilanciata, indispensabile per affrontare gli impegni sportivi con la giusta energia e per un buon recupero. Carboidrati, proteine, vitamine e sali minerali non possono mancare nella dieta dello sportivo, senza dimenticare una buona integrazione a base di Omega 3 per ridurre le infiammazioni ed evitare gli infortuni, spesso frequenti dopo un lungo periodo di pausa.

Raggiungi i tuoi obiettivi con gli smartwatch Garmin per il fitness

Gli smartwatch Garmin, grazie alle funzioni di monitoraggio della salute, vi permettono di ottenere dati fondamentali per conoscere il vostro corpo: sonno, idratazione, energia corporea, livello di stress e molti altri parametri che vi aiuteranno a prendervi cura di corpo e mente e ritornare in forma più velocemente.

Monitora il tuo stato di forma con gli smartwatch Garmin