Skip navigation links
TECNOLOGIA GARMIN

FILTRA PER CATEGORIA

Scienza della salute
Rilevamento del sonno

Rilevamento del sonno

Il rilevamento avanzato del sonno nei dispositivi Garmin compatibili tiene conto di diversi fattori che ti consentono di comprendere meglio il sonno1. Oltre alle informazioni di base, come l'orario in cui ti sei addormentato e quello in cui ti sei svegliato, puoi vedere i momenti in cui eri sveglio e quanto tempo hai trascorso nelle fasi principali del sonno (sonno leggero, profondo, fase REM). Vedrai anche in che momento quelle fasi si sono verificate durante la notte.

Le ore di sonno e le fasi del sonno vengono identificate utilizzando una combinazione di frequenza cardiaca, variabilità della frequenza cardiaca e dati sul movimento del corpo. Le informazioni sull'età immesse durante la configurazione e i valori di riferimento fisiologici personali rilevati forniscono un contesto prezioso per l'analisi e migliorano l'affidabilità del rilevamento del sonno.

I dispositivi Garmin compatibili rilevano anche la frequenza respiratoria e i livelli di saturazione dell'ossigeno nel sangue (Pulse Ox) durante la notte. L'aggiunta di queste informazioni alla mappa del sonno offre una visione più completa del sonno.

Informazioni sul sonno

Il sonno è cruciale per il benessere fisico e mentale. Assicurarsi regolarmente una buona qualità del sonno può migliorare l'umore, aumentare i benefici dell'esercizio fisico e fornire molti altri vantaggi.

Controlla i dati relativi al sonno e nota eventuali cambiamenti e tendenze nel tempo. Questo ti aiuterà a comprendere il rapporto spesso complesso tra ciò che fai quando sei sveglio e la qualità del sonno notturno.

Una nottataccia è facile da spiegare sul momento, ma riconoscere le tendenze a lungo termine può essere uno stimolo potente per promuovere un cambiamento duraturo. E quando le cose vanno bene, puoi contare sulla fiducia di essere sulla strada giusta.

Punteggio sonno

Alcuni dispositivi Garmin con rilevamento avanzato del sonno includono anche un punteggio sonno. I punteggi notturni (0-100) possono essere associati a informazioni personalizzate che derivano dai dati relativi alle tue attività e al tuo stile di vita specifici. Questi suggerimenti compaiono quando si presenta un'opportunità per aiutarti a capire come alcuni fattori, ad esempio i livelli di stress quotidiano, le attività ricorrenti e l'ora in cui vai a letto, influenzano il tuo sonno.

Calcolo del punteggio sonno

Il punteggio sonno notturno viene calcolato in base a una combinazione di durata del sonno e fattori di qualità del sonno. Viene confrontato quanto tempo dormi con le raccomandazioni a livello globale basate sull'età2. Gli aspetti di qualità del punteggio sonno provengono da una combinazione di struttura del sonno, dati sullo stress, interruzioni durante la notte e altri fattori3.

Struttura del sonno si riferisce a quanto tempo trascorri nelle fasi di sonno leggero, profondo e REM e ai modelli che si creano a partire dalle transizioni tra queste fasi durante la notte. L'elemento di stress è un'analisi della variabilità della frequenza cardiaca interpretata per rivelare l'equilibrio tra attività simpatica e parasimpatica che si verifica all'interno del sistema nervoso autonomo. Se la frequenza cardiaca è bassa e la variabilità della frequenza cardiaca è più alta della norma, è un forte sintomo di predominanza parasimpatica, il che significa che il corpo è stressato e si attiva per fare il pieno delle risorse consumate durante il giorno.

Altri elementi che contribuiscono al tuo punteggio sonno includono irrequietezza, il numero di volte in cui si sta sveglio per più di 5 minuti e la quantità totale di tempo che hai trascorso sveglio.

Fasi del sonno

In un laboratorio di analisi del sonno, le fasi del sonno sono identificate attraverso specifici modelli di onda cerebrale e di attività neuronale. Questi modelli generalmente si riflettono a livello fisiologico come variazioni della frequenza cardiaca, della variabilità della frequenza cardiaca e dei modelli respiratori. L'identificazione di questi cambiamenti fisiologici mentre dormi fornisce indizi preziosi per riconoscere le fasi del sonno in condizioni reali al di fuori dei confini di un laboratorio del sonno.

Gli studi indicano che ogni fase del sonno svolge un ruolo nei processi di recupero mentale e fisico.

Sonno leggero (N1, N2)

Il sonno leggero è la prima fase del sonno. I movimenti degli occhi e l'attività muscolare rallentano durante il sonno leggero mentre il corpo si prepara per il sonno profondo.

Sonno profondo (N3)

Durante il passaggio al sonno profondo, i movimenti degli occhi e dei muscoli si interrompono completamente. La frequenza cardiaca e la respirazione rallentano. A questo punto, è difficile risvegliarti e se vieni svegliato, sei disorientato. È ampiamente riconosciuto che il sonno profondo ha una miriade di benefici per la salute. Ad esempio, favorisce il recupero muscolare.

Fase REM (Rapid Eye Movement)

La fase REM è considerata la fase finale del ciclo del sonno. I sogni sono molto comuni durante la fase REM. Le fasi REM tendono a essere brevi all'inizio e a diventare più a lunghe durante la notte. Si ritiene che la fase REM sia quella in cui il cervello ha la possibilità di elaborare e dare un senso ai dati. Potrebbe anche essere collegata al modo in cui si apprendono nuove competenze.

Sveglio

In generale, è preferibile che il sonno sia continuo per tutta la notte, con pochi o nessun momento di risveglio.

Rilevamento del sonno basato sul movimento

I dispositivi Garmin meno recenti e quelli senza funzionalità integrate di rilevamento della frequenza cardiaca al polso utilizzano il rilevamento del sonno basato sul movimento per analizzare il movimento del polso o del corpo acquisito con un accelerometro. Questo algoritmo prende in considerazione anche l'ora del giorno e fornisce informazioni di base sul sonno. Può valutare se sei sveglio, se sei in una fase di sonno leggero o più profondo. Tuttavia, questi dispositivi non possono rilevare fasi del sonno specifiche.

Informazioni per il rilevamento del sonno

1Visita il sito Garmin.com/ataccuracy
2"National Sleep Foundation's updated sleep duration recommendations: final report", Sleep Health, vol. ePub 31 Ott 2015, pp. 233-243, 2015.
3National Sleep Foundation, "National Sleep Foundation's sleep quality recommendations: first report", Sleep Health, vol. 3, n. 1, pp. 6-19.