Cardiofrequenzimetro da polso… bye bye fascia toracica!

Tra tutti gli strumenti che si possono utilizzare per misurare la frequenza cardiaca, il cardiofrequenzimetro da polso è sicuramente il più pratico. Ecco perché è integrato in tutti i dispositivi Garmin per lo sport di ultima generazione. Sono soprattutto gli sportivi ad utilizzarlo e apprezzarlo, preferendolo alla fascia toracica, affidabile e precisa ma altrettanto scomoda, in allenamento e in gara.

Cos’è un cardiofrequenzimetro e a cosa serve?

Il cardiofrequenzimetro è un dispositivo in grado di rilevare la frequenza cardiaca e quindi lo sforzo a cui sottoponiamo il cuore durante una qualsiasi attività, sportiva e non. Il rilevamento della frequenza cardiaca permette di registrare, ad esempio, il numero di passi, le calorie bruciate e, nel caso degli strumenti più evoluti, anche la qualità del nostro sonno.

Per gli sportivi la frequenza cardiaca e la relativa soglia massima sono parametri molto utili per monitorare la qualità dell’allenamento e valutare eventuali variazioni del carico di lavoro. Avere la misura precisa dello sforzo aiuta a capire se si può fare di più o se magari è il caso di rallentare e recuperare.

L’innovazione del cardiofrequenzimetro da polso

Il precursore fu il Forerunner 225, oggi, tutti gli orologi Garmin di ultima generazione possono contare sul cardiofrequenzimetro da polso, un lettore ottico posizionato direttamente a contatto con il polso, sul retro della cassa del vostro Garmin. Le tre lucine verdi a led rilevano la frequenza cardiaca analizzando il volume del sangue che scorre nelle vene e che cambia in base al variare delle pulsazioni. La misurazione che ne deriva è precisa e affidabile, assolutamente paragonabile a quella di una fascia cardio. Basta solo avere alcuni accorgimenti, come assicurarsi che il cinturino sia ben saldo al polso.

L’utilità del un cardiofrequenzimetro al polso

Perché scegliere un cardiofrequenzimetro da polso invece di un orologio con fascia cardio? Il motivo principale è la praticità. La fascia cardio va posizionata ad ogni allenamento all’altezza dello sterno. Fornisce dati più precisi ma può risultare scomoda o dare fastidio durante l’attività. Inoltre, bisogna sempre ricordarsi di portarla con sé, associandola agli altri dispositivi.

Il cardiofrequenzimetro, invece, è sempre al polso e pronto a registrare l’attività in qualsiasi momento. Inoltre è leggero e anche questo è un punto a favore. Infine, se non avete in programma un allenamento a velocità variabile, come fartlek e ripetute – per cui vi consigliamo la precisione della fascia cardio – il cardiofrequenzimetro da polso è sicuramente la soluzione migliore.

I dispositivi Garmin con rilevazione cardio al polso

Quasi tutti gli sportwatch Garmin sono dotati di cardiofrequenzimetro da polso. Vi basterà averli al polso per monitorare la frequenza cardiaca durante la giornata. In questo articolo vi proponiamo diverse alternative, dalla più completa alla più semplice ed economica. In ogni caso, scegliete quello più adatto alle vostre esigenze.

Garmin Forerunner 935, il top di gamma per il triathlon

Il Forerunner 935 è il cardiofrequenzimetro GPS multisport leggerissimo e tecnologicamente avanzato, progettato appositamente per i triatleti e gli ultrarunner.
Non ha caso lo hanno scelto campioni del calibro di Giulio Molinari e Daniel Fontana.
La funzione Multisport automatica consente di passare da una transizione all’altra premendo un semplice pulsante.

Garmin Forerunner 935 - Cardiofrequenzimetro al polso
La batteria dura fino a due settimane in modalità orologio, fino a 24 ore in modalità GPS, fino a 50 ore in modalità UltraTrac™ (con frequenza cardiaca al polso) oppure fino a 60 ore in modalità UltraTrac™ (senza frequenza cardiaca al polso). Un dettaglio di non poco conto.
Inoltre, il Forerunner 935 dispone della più avanzata tecnologia per il rilevamento della frequenza cardiaca al polso Garmin Elevate, che fornisce dati importanti su condizione atletica, TrainingStatus, TrainingLoad, oltre alle dinamiche di corsa avanzate.

Garmin Forerunner 645, l’ultimo nato in casa Garmin

Il Forerunner 645 é il cardiofrequenzimetro GPS per la corsa con cardio da polso, funzioni avanzate e smartwatch.
Garmin Pay, ad esempio. Con Garmin Pay potrete fare acquisti via NFC per pagamenti contactless. Non dovrete avere con voi portafogli o carte. Tutto quello che vi occorre per pagare, in tutta sicurezza, è già al vostro polso.
In più avrete a disposizione tutte le funzioni di uno smartwatch con cardiofrequenzimetro al polso: analisi della condizione atletica, metriche fisiologiche avanzate, stima del Vo2max.

Forerunner 645 - cardiofrequenzimetro al polso
E con la versione Music, potrete sfruttare la memoria interna da 4 GB per caricare le vostre canzoni preferite e ascoltarle direttamente con le cuffie Bluetooth, a casa, durante la corsa, in palestra, sul tram.

Garmin Forerunner 235, il GPS preferito dai runner

Il Forerunner 235 è uno dei modelli preferiti dai runner. Semplice ed intuitivo nel suo utilizzo, dispone di tutte le funzioni utili per allenamenti e gare. È il cardiofrequenzimetro da polso più completo per chi corre, con funzioni specifiche per il running.

Garmin Forerunner 235 - Cardiofrequenzimetro al polso
Come l’AutoLap, che ci avvisa ad ogni km completato. I campi dati sono personalizzabili e, grazie all’accelerometro integrato, Forerunner 235 è l’ideale per allenarsi anche indoor.
Così come gli altri Garmin con cardiofrequenzimetro da polso, anche il Forerunner 645 si può personalizzare scaricando gratuitamente app e widget gratuitamente dallo store di Connect IQ.

Garmin Forerunner 30, chi ben comincia…

Se avete appena iniziato a correre o fare sport il Forerunner 30 è il modello più indicato. Smart, funzionale ma economico, è indicato per il running, perché misura e registra tempo, passo e distanza, ma ha anche tutte le funzioni di una fitness band: contapassi, calorie, distanza percorsa, minuti di attività intensa. Ci penserà Move IQ ad identificare automaticamente l’attività che state facendo.

forerunner 30 cardiofrequenzimetro da polso
Il Forerunner 30 supporta le Smart Notification, così avrete sempre sotto controllo SMS e chiamate in arrivo sul vostro smartphone, e la funzione LiveTrack, per permettere a chi sta a casa di seguirvi durante gli allenamenti e correre in sicurezza.

Garmin vívosport, il segreto per mantenersi in forma

vívosport è l’ultimo activity tracker con GPS nato in casa Garmin, il più evoluto. Perfetto per chi desidera mantenersi in forma con stile, grazie al suo look sportivo, alla forma squadrata e al display touchscreen a colori. Ha profili sport preimpostati, per indoor e l’outdoor, grazie al GPS integrato, così potrà accompagnarvi in palestra (vívosport conta le ripetute e i tempi di recupero tra una serie e l’altra), ma anche fuori, per una corsa, una camminata, un’uscita in bicicletta.

Garmin vivosport - Cardiofrequenzimetro al polso
Senza bisogno della fascia cardio, grazie al cardiofrequenzimetro da polso integrato, fornisce informazioni precise sulle calorie bruciate e quantifica l’intensità delle attività di fitness per mantenere alta la motivazione. E se utilizzate altri dispositivi Garmin, con la funzione HR Broadcast potrete estendere la rilevazione cardio: un Edge, ad esempio, se andate in bicicletta o una action camera VIRB durante le vostre avventure più spericolate.

Condividi